Skip to main content

Power Aware Communications for Wireless OptiMised personel Area Network

Article Category

Article available in the folowing languages:

Il wireless diventa personale

La futura generazione di comunicazioni mobile e wireless non sarà solo utente-centrica, ma consentirà anche l'accesso a servizi personalizzati in qualsiasi luogo e in qualsiasi momento. La ricerca sui sistemi wireless a corto raggio si è concentrata sui progressi tecnologici necessari per realizzare questa rete ad accesso ubiquo.

Economia digitale

Mentre le reti di comunicazione mobile inevitabilmente avranno bisogno di tempo per raggiungere il loro pieno potenziale, l'attenzione del consorzio del progetto PACWOMAN è già rivolta al lungo termine. La tecnologia mobile a banda larga futura non prevede solo delle velocità superiori di trasferimento dati o reti pubbliche. L'evoluzione delle cosiddette reti di terza generazione (3G) deve mettere al centro i bisogni dell'utente. La ricerca PACWOMAN sulla tecnologia radio a banda ultralarga (UWB) ha seguito questo approccio utente-centrico con lo scopo di aprire la strada a concetti di progettazione della rete avanzati. La tecnologia radio UWB è considerata una tecnologia emergente con molte potenziali applicazioni. Le principali applicazioni sono le reti personali (PAN) per collegare insieme i dispositivi digitali di una persona o le reti locali (LAN) per collegare i dispositivi in una stanza. Questa tecnologia offre velocità di trasferimento dati fino ad un gigabit al secondo, ma è anche adatta alle reti individuali (BAN), che richiedono velocità di trasferimento dati basse. Il canale di propagazione UWB, tuttavia, dipende molto dal tipo di antenna trasmettitrice e ricevente e, soprattutto, dalle condizioni operative. Ad esempio, la presenza di un corpo umano vicino alle antenne UWB può modificare molto le caratteristiche del canale radio. Gli ingegneri presso il Centre Suisse d'Électronique et de Microtechnique SA hanno studiato il potenziale dell'impressione delle informazioni sul segnale trasmesso usando diverse tecniche di modulazione. In base alle specifiche del dispositivo UWB determinate dalla Commissione federale delle comunicazioni (FCC), è stata proposta una nuova soluzione per velocità di trasferimento dati da basse a medie (non oltre i 5\;Mbit/s). Si basava sull'On-off keying (OOK) veloce, la tecnica più semplice di modulazione binaria. Il motivo dell'uso di questo approccio era la disponibilità di hardware e software standard, grazie ai quali era relativamente facile da implementare. Inoltre, una nuova tecnologia, chiamata Frequency domain UWB, è stata impiegata per eliminare il bisogno di sincronizzazione tra trasmettitore e ricevente. È stato progettato un prototipo su scala ridotta del trasmettitore e del ricevente UWB destinato al tele-monitoraggio medico a casa e alla trasmissione live video di una webcam.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione