Skip to main content

Advanced Radio Astronomy in Europe

Article Category

Article available in the folowing languages:

Sinergie globali in radioastronomia

L'UE è ai primi posti al mondo nell'impegno per riunire strutture, risorse e competenze nel campo della radioastronomia e promuovere ricerca e sviluppo (R & S) senza precedenti in questo settore.

Cambiamento climatico e Ambiente

L'Europa ha una rete molto sofisticata di strutture radio-astronomiche che potrebbero contribuire alla ricerca in diversi campi scientifici. L'UE sta lavorando con fervore per creare sinergie e facilitare l'accesso a queste strutture in modo da portare avanti la ricerca sull'argomento. Una recente iniziativa in questa direzione è il progetto RADIONET-FP7 ("Advanced radio astronomy in Europe"), finanziato dall'UE. Per raggiungere i suoi obiettivi, il progetto ha riunito 27 partner che gestiscono i migliori telescopi in Europa e nel mondo e che conducono R & S avanzati. Ha incorporato strutture internazionali come l'Atacama Large Millimeter/submillimeter Array (ALMA) in Cile, lo Square Kilometre Array (SKA) in corso di sviluppo in Nuova Zelanda, l'Osservatorio astronomico di Shanghai (SHAO) in Cina e il Telescopio internazionale LOFAR (ILT). Più in particolare, oltre a permettere l'accesso alle principali strutture in Europa e nel mondo, il progetto ha riunito le risorse, le abilità e le competenze del settore. Ha sviluppato la R & S per le infrastrutture radio esistenti e ha sostenuto il Piano strategico per l'astronomia europea (ASTRONET) attraverso la sua nuova comunità di ricerca. Questo ha contribuito a facilitare lo sviluppo di nuove tecnologie e software, che permettono di accedere a strutture di classe mondiale e sostengono il trasferimento di conoscenze. È anche importante il fatto che molti progetti di ricerca e attività di ricerca congiunte guidate dall'UE sono emerse dall'iniziativa, superando il numero programmato di progetti di circa il 75 %. Questi progetti comportavano, per esempio, nuovi software per elaborare e analizzare grandi quantità di dati provenienti da diversi osservatori. RADIONET-FP7 ha contribuito anche allo sviluppo della prossima generazione di astronomi e ingegneri, preparandoli anche per le nuove strutture di radioastronomia di prossima creazione. Agli astronomi è stata fornita formazione sulle tecniche e gli strumenti di ultima generazione. Infine, il progetto ha contribuito a promuovere la conoscenza da parte del pubblico della radioastronomia facendo in modo che il pubblico comprendesse meglio la scienza. Questi risultati rafforzeranno il ruolo di primo piano dell'Europa nel campo della radioastronomia, promuoveranno attività di R & S nel settore e rafforzeranno l'economia della conoscenza dell'UE in rapida crescita.

Parole chiave

Radioastronomia, ricerca e sviluppo, telescopi, osservatorio astronomico, infrastruttura radio, trasferimento di conoscenze, astronomi, scienza, economia della conoscenza

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione