Skip to main content

i-Travel - Service Platform for the Connected Traveller

Article Category

Article available in the folowing languages:

Compagno di viaggio digitale

La nuova tecnologia può consentire ai viaggiatori di localizzare e ottenere beni e servizi nella loro area, avvertirli di eventuali modifiche o ostacoli relativi al loro viaggio e fornire consigli di viaggio.

Economia digitale

Il mercato ha bisogno di nuove tecnologie che sono sia mobili che online. I fornitori di servizi e di contenuti si sono riuniti sotto un'unica piattaforma per integrare le esigenze - e i sistemi - sia dei fornitori che degli acquirenti. Immaginate un dispositivo portatile che vi guida quando siete in viaggio, si collega ai clienti, consente di riprogrammare un viaggio e fornisce informazioni riguardanti l'area in cui vi trovate. Grazie al progetto iTravel ("i-Travel - Service Platform for the Connected Traveller"), finanziato dall'UE, sono stati compiuti passi in avanti nella realizzazione del concetto. Il progetto iTravel ha formulato raccomandazioni chiave per costruire una piattaforma su dispositivi mobili e molto potente nel fornire e scambiare informazioni preziose. iTravel offre "al viaggiatore collegato" contenuti sofisticati sulla comunità e un accesso rapido per comprare quasi tutto, inclusa la fornitura di beni e servizi. Se il concetto diventerà una realtà, potrebbe essere il primo business-to-business (B2B) "eMarketplace" nel settore dei servizi informatici sui viaggi e sul traffico. Il concetto comprende anche "un assistente di viaggio virtuale" che supporta i viaggiatori prima e durante un viaggio, offrendo informazioni su misura, in base al contesto e in ogni luogo. La maggior parte dei servizi per i viaggiatori disponibli online sono scarsamente integrati e non offrono il livello di personalizzazione concepito sotto questa nuova piattaforma. Inoltre, essi non sono prontamente disponibili per i viaggiatori durante il viaggio stesso, cosa che sarebbe molto utile, come ad esempio informare il viaggiatore di qualsiasi interruzione e proporre alternative. Il team del progetto raccomanda di intraprendere una serie di studi pilota dal vivo in città europee selezionate per testare il nuovo prototipo e vedere come funziona. Se i risultati attesi dovessero avverarsi grazie al successo del progetto, questo potrebbe cambiare per sempre il nostro modo di viaggiare.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione