Skip to main content

Making Progress and Economic Enhancement a Reality for SMEs

Article Category

Article available in the folowing languages:

Aiutare la ricerca delle PMI a fare meglio

Esistono molti programmi di ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione progettati per sostenere le piccole e medie imprese (PMI) nelle loro attività correlate, ma la loro partecipazione a questi programmi non è quanto prevista. MAPEER SME stava cercando le ragioni, i potenziali modi per recuperare questi ostacoli (in forma di raccomandazioni) e le migliori pratiche che vale la pena attuare anche in altri paesi. Adattare i programmi alle esigenze delle PMI non solo aumenterà la loro partecipazione ai programmi RSTI, ma riuscirà anche a incrementare il loro contributo all'economia europea.

Economia digitale

Il progetto 'Making progress and economic enhancement a reality for SMEs' (MAPEER SME), finanziato dall'UE, ha supportato I responsabili dei programmi di ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione a livello regionale, nazionale ed europeo (RSTI). In particolare, ha mostrato loro come ridisegnare I propri programmi al fine di renderli (più) attraenti per le PMI. In una prima fase, sono state completate 28 relazioni di analisi a livello nazionale, riguardanti I programmi nazionali o regionali disponibili per sostenere le attività di RSTI delle PMI. Sono anche state prodotte relazioni sulle esigenze delle PMI, gli ostacoli che devono affrontare e le aspettative future dei programmi di RSTI. Sulla base di questo lavoro, sono stati identificati tre gruppi di tipi di programmi: gruppi di settore, orientati alle PMI e aperti. Questa analisi, insieme a quella sulle relazioni riguardanti le esigenze delle PMI, ha portato ad una serie di raccomandazioni. Questi tre gruppi di programmi mostrano non solo una struttura ben bilanciata, ma anche caratteristiche peculiari, distintive e chiare. I programmi del gruppo "Orientato alle PMI", che presentano la più alta partecipazione delle PMI (85 %) e il maggiore tasso di successo (77 %), di solito non hanno alcuna specifica focalizzazione tematica. Gli altri due gruppi presentano bassi livelli di partecipazione delle PMI e scarsi tassi di successo. Il gruppo "aperto" include programmi né orientati alle dimensioni né al settore, ma riguarda soprattutto le reti e I cluster di innovazione tra le aziende e le organizzazioni scientifiche e tecnologiche. È importante sottolineare che il progetto ha istituito un gruppo di esperti europei in materia di ricerca da parte delle PMI, provenienti per lo più da piccole e medie imprese e dalle parti interessate PMI. Questo gruppo di esperti ha contribuito alla consultazione aperta dell'ottavo programma quadro (8° PQ) - ora denominato Orizzonte 2020 - offrendo conclusioni e raccomandazioni alle istituzioni dell'UE, nonché a un rappresentante di SME Global. Quest'ultimo è il gruppo del Parlamento europeo per la sensibilizzazione sulle questioni relative alle PMI. Ulteriori informazioni sui lavori progettuali sono disponibili sul sito web dell'iniziativa grazie a servizi di "back-office" che consentono ai visitatori di consultare gli oltre 200 programmi RSTI nazionali e regionali e di apprendere le buone pratiche degli altri paesi. Sono inoltre disponibili informazioni di contatto per I gestori dei programmi in 28 paesi. Durante il corso del progetto sono stati organizzati numerosi workshop e due conferenze annuali.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione