Skip to main content

BiO-dOSimetric Tools for triagE to Responders

Article Category

Article available in the folowing languages:

Tecnologia per il rilevamento dell’esposizione nucleare

Un nuovo strumento per l’analisi sul campo a seguito di incidenti nucleari può fornire rapidamente informazioni sulla potenziale mortalità e la contaminazione generale. Un’iniziativa dell’UE ha sviluppato un dispositivo per ridurre l’impatto di un’emergenza radiologica.

Economia digitale

Che si tratti di un atto ostile doloso o di un incidente, i rischi dell’esposizione alle radiazioni spaventano le persone da decenni. Trovare un modo per comprendere la grandezza di un incidente nucleare potrebbe contribuire a sviluppare misure per agire rapidamente e limitare i danni. Con il finanziamento dell’UE, il progetto BOOSTER (“Bio-dosimetric tools for triage to responders”) ha voluto creare un toolbox portatile che può essere attivato facilmente sul sito dell’incidente per misurare le dimensioni delle contaminazioni da radiazioni. L’obiettivo generale è stato quello di misurare le particelle radioattive contaminanti che vengono depositate sulla pelle, inalate o ingerite. Il consorzio ha inizialmente valutato la situazione radiologica attraverso misurazioni radiologiche in tempo reale mediante indicatori di dose-percentuale e la telecamera gamma per l’ubicazione di hotspot, e di conseguenza ha identificato i radionuclidi che utilizzano rilevatori e sensori specializzati. Riguardo alle vittime, il dispositivo dovrebbe anche essere in grado di identificare coloro che necessitano di trattamento immediato. A tal fine, i membri del team hanno sviluppato nuovi strumenti biodosimetrici e li hanno integrati con tecniche di spettrometria per caratterizzare l’esposizione alle radiazioni. Tutti i sensori sono quindi stati integrati nel toolbox e combinati al software esistente di gestione della crisi che può essere usato dagli operatori di pronto soccorso in loco e nei centri di comando e controllo. In questo modo, gli operatori possono trarre vantaggio completamente da un sistema di supporto alle decisioni installato centralmente in grado di adattarsi al toolbox. Infine, un’esercitazione di attacco terroristico in Ungheria ha testato con successo la validità del sistema di valutazione della dose di radiazioni. BOOSTER ha introdotto servizi di emergenza per una soluzione mobile integrata che li aiuterà a distinguere velocemente i decessi dopo un incidente radiologico e a stabilire un ulteriore intervento. Le funzionalità del sistema ottimizzano la gestione delle crisi in seguito a eventi nucleari accidentali o deliberati che dovrebbero aiutare la società a superare la propria ansia.

Parole chiave

Esposizione nucleare, incidenti da radiazioni, triage di vittime, contaminazione da radiazioni, strumenti biodosimetrici

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione