Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Gas di combustione naturale per i motori diesel delle flotte marine

Gli scienziati stanno sviluppando una tecnologia per flotte marine ecologiche. I motori diesel che utilizzano gas naturale riducono in maniera significativa le emissioni e le sostanze inquinanti prodotte dai mezzi natanti.

Energia

I motori a doppia alimentazione sono stati per anni utilizzati principalmente per i generatori diesel. Si tratta di motori diesel predisposti per bruciare anche gas naturale. Il loro assorbimento nel mercato del trasporto è stato alquanto limitato fino a poco tempo fa. La tecnologia è ora disponibile per convertire i tradizionali motori di trasporto su strada in motori a doppio carburante che utilizzano gas naturale compresso (CNG) o gas naturale liquefatto (GNL). Molti consumatori e aziende di trasporto stanno approfittando di questa opportunità. Adattare la tecnologia a doppio carburante per il trasporto marittimo potrebbe fornire un contributo significativo alla riduzione delle emissioni, considerando che il 99 % della flotta commerciale è alimentato da motori diesel. Così, un semplice aggiornamento retroattivo dei motori esistenti avrebbe un impatto enorme. Gli scienziati europei hanno avviato il progetto Helios ("High pressure electronically controlled gas injection for marine two-stroke diesel engines") per creare una piattaforma di ricerca per lo sviluppo di un concetto di motore marino alimentato a gas-diesel. Per farlo, hanno sviluppato una serie di prove relative alla funzione del motore, al rispetto della normativa sulle emissioni e al risparmio di carburante. Allo stesso tempo, stanno sviluppando linee guida per l'installazione del serbatoio di gas e dei sistemi di distribuzione a bordo. Le prestazioni preliminari e le prove di emissione su un prototipo di motore a gas adattato hanno dimostrato una maggiore efficienza e minori emissioni rispetto ai risultati ottenuti con il motore a gasolio. Con la conferma dei benefici del concetto, nei prossimi mesi si assisterà ad un'intensificazione delle prove e degli interventi di ottimizzazione. Oltre al risultato finale costituito da un motore marino a doppio combustibile funzionante sia con diesel che con CNG/LNG, il progetto Helios ha già prodotto un nuovo dispositivo di taratura portatile e sta sviluppando un sistema di sensori per l'analisi online della composizione della miscela di gas. La commercializzazione dei concetti del progetto Helios dovrebbe quindi avere effetti di vasta portata sul trasporto marittimo, sulla progettazione e sulla taratura dei motori, nonché sulla tecnologia dei sensori di gas.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione