Skip to main content

European Research Infrastructures for Nuclear Data Applications

Article Category

Article available in the folowing languages:

Sostenere la gestione dei rifiuti nucleari

Poiché il mondo pone sempre più enfasi sulle alternative alla combustione dei carburanti fossili, l'energia nucleare svolgerà un ruolo importante. Un consorzio europeo ha migliorato le prospettive fornendo i dati necessari a ridurre i rifiuti radioattivi a lungo termine.

Cambiamento climatico e Ambiente

I reattori di IV generazione selezionati per l'attivazione tra il 2020 e il 2030 sono rappresentati da sei concetti di design avanzati. Essi incorporano la tecnologia per la sostenibilità, l'economia, la sicurezza, l'affidabilità e la resistenza alla proliferazione. Un importante pilastro di tutte queste cose sta trattando in modo efficace i rifiuti radioattivi. La trasmutazione o trasformazione delle fonti di radioattività a lungo termine in materiali stabili o a vita breve rappresenterà un aspetto notevole. Non solo migliorerà la sostenibilità dei reattori nucleari futuri ma ridurrà la radiotossicità degli attuali inventari dei rifiuti. La valutazione accurata e lo sviluppo di tecnologie appropriate può verificarsi solo con un database nucleare affidabile. Il progetto ERINDA ("European research infrastructures for nuclear data applications"), finanziato dall'UE, ha creato una rete di strutture ed esperti per offrire le informazioni necessarie. La tecnologia dei fasci di neutroni è al centro della nuova ricerca nella trasmutazione dei rifiuti radioattivi. Il consorzio ERINDA ha accumulato eccezionali strutture di dati di neutroni in Europa che hanno condiviso in modo generoso il loro prezioso tempo. Lo scopo è stato quello di creare il set di dati necessari per sviluppare simulazioni realistiche che prevedono le condizioni operative degli innovativi sistemi di reattori. L'accesso transnazionale reso possibile con il finanziamento fornito al consorzio ERINDA ha consentito oltre 3 000 ore di tempo in 26 esperimenti. La partecipazione dei dottorandi e degli studenti di post-dottorato è stata fortemente incoraggiata. Altre 16 visite a breve termine per una durata totale di 106 settimane hanno offerto agli scienziati l'opportunità di scambiare idee e risorse presso gli istituti del consorzio. Il coordinamento della ricerca sulle misurazioni dei dati nucleari sta velocizzando lo sviluppo di database richiesti per modelli più precisi di concetti proposti per il reattore nucleare. I risultati del progetto ERINDA hanno già migliorato la simulazione del processo di fissione nucleare per una gamma totale di nuclidi ed energie target. Questo a sua volta porterà allo sviluppo più veloce delle tecnologie per migliorare la gestione dei rifiuti nucleari e la sicurezza dei reattori nucleari con vantaggi per tutti.

Parole chiave

Nucleare, gestione dei rifiuti nucleari, energia nucleare, rifiuti radioattivi, radioattività a lungo termine, reattori nucleari, radiotossicità, dati nucleari, trasmutazione, dati sui neutroni, sistemi dei reattori, sicurezza dei reattori

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione