Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Integrare la ricerca sulla malaria a livello globale

La malaria è una diffusa parassitosi causata dalle zanzare che uccide milioni di persone l’anno. Per l’assenza di una vaccinazione efficace e la crescente resistenza ai farmaci, è fondamentale integrare la ricerca internazionale sulla malaria per trovare nuove soluzioni innovative.

Salute

Il progetto OZMALNET (Towards the establishment of a framework in malaria between the AMRN and EVIMALAR), finanziato dall’UE, ha organizzato una rete di eccellenza, l’EVIMALAR (European Virtual Institute for Malaria Research). Attualmente, la rete australiana per la ricerca sulla malaria (AMRN) ha fornito il finanziamento per i suoi ricercatori all’estero attraverso l’iniziativa OZEMALAR (Australia - Europe Malaria Research Cooperation). Insieme EVIMALAR e AMRN hanno facilitato la cooperazione nella ricerca sulla malaria incorporando la creazione di network e lo scambio di personale tra istituti europei e australiani. EVIMALAR ha creato un collegamento legislativo tra le due regioni per permettere il finanziamento reciproco e lo scambio di ricercatori all’inizio della carriera (ESR) tramite OZMALNET e OZEMALAR. Sono stati completati con successo vari scambi di ESR tra rinomati istitui di ricerca australiani ed europei. Questi ESR hanno svolto ricerche all’avanguardia e appreso nuove tecniche che saranno utili anche in futuri aspetti della ricerca. Lo scambio di parassiti malarici e risultati sperimentali tra Europa e Australia dovrebbe facilitare migliore integrazione della ricerca e scambio di sapere. Il parassita della malaria sotto forma di merozoiti entrano nel flusso ematico dal fegato dell’ospite e invadono i globuli rossi. Un ESR di un istituto europeo ha praticato il nuovo metodo di purificazione dei merozoiti in un laboratorio australiano. L’imaging dei merozoiti purificati dovrebbe aiutare a fornire una migliore comprensione della patogenesi di questa malattia. Oltre a ciò vi sono stati altri scambi di ESR, e i ricercatori hanno imparato diverse tecniche e metodi biochimici, inclusa l’analisi metabolomica. La caratterizzazione di importanti proteine come PfGEXP e coronina nel parassita malarico promette nuove strade per lo sviluppo di terapie e vaccini. Le attività del progetto hanno rafforzato le reti di ricerca e i legami tra Australia ed Europa. Ciò dovrebbe promuovere ulteriori collaborazioni di ricerca e favorire le carriere degli ESR, agevolando lo scambio di conoscenze e una ricerca globale più coordinata per combattere il parassita letale. In particolare le iniziative di ricerca integrata potrebbero portare allo sviluppo di nuovi farmaci e vaccini antimalarici, e ad altre misure di controllo efficaci.

Parole chiave

Ricerca sulla malaria, OZMALNET, EVIMALAR, OZEMALAR, scambio di ESR, purificazione dei merozoiti, vaccino

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione