Skip to main content

Holonic Integration of Cognition, Communication and Control for a Wood Patching Robot

Article Category

Article available in the folowing languages:

I robot potenziano il vantaggio competitivo dell’industria europea del legname

Le linee di produzione dell’industria del legname richiedono attività manuali relative, ad esempio, alla riparazione del legno, che ostacolano la produttività. Un’iniziativa finanziata dall’UE ha ideato una tecnologia robotica in grado di aumentare il rendimento e la competitività riducendo il costo del lavoro.

Tecnologie industriali

Per tenere testa alla spietata concorrenza cinese e indiana nel settore della fabbricazione di pannelli di legno, l’industria deve lasciarsi alle spalle alcuni processi produttivi incentrati su mansioni manuali. Ciò si traduce ovviamente nell’attuazione di processi di automazione all’interno delle segherie. In questa prospettiva, il progetto HOL-I-WOOD PR (Holonic integration of cognition, communication and control for a wood patching robot), finanziato dall’UE, ha progettato un robot accompagnato da uno scanner in grado di garantire la piena automazione del processo di rimozione e di riparazione dei pannelli di legno. Il robot identifica e corregge istantaneamente tutti gli errori in tempo reale grazie ai dati ottenuti da uno scanner ottico ad alta risoluzione che ispeziona pannelli e tavole di grandi dimensioni individuando immediatamente gli eventuali errori. Il robot esegue quindi la riparazione degli articoli difettosi in base a informazioni memorizzate o recuperate. A questo punto, i prodotti di legno sono pronti per essere ispezionati. Questa tecnologia robotica, che si rivela estremamente efficace, gestibile e di facile impiego, è in grado di riparare fino a 450 pannelli di legno in un’ora, vale a dire l’equivalente del lavoro di 50 operatori umani. I partecipanti all’iniziativa hanno specificato i requisiti del sistema, unitamente alle interfecce e agli ambienti interni ed esterni, definendo le caratteristiche tecniche, l’architettura dei componenti e il quadro di integrazione. A queste operazioni hanno fatto seguito l’analisi del livello di efficacia, la determinazione del controllo ottimale delle attrezzature e la definizione dei limiti. Il gruppo di lavoro si è occupato della riprogettazione di un occhio robotico in grado di ottimizzare l’analisi delle immagini e l’acquisizione delle stesse in tempo reale in fotocamere intelligenti, nonché dell’integrazione di una tecnologia di scansione multisensore in grado di eseguire le analisi. I membri del progetto si sono quindi occupati dello sviluppo del robot e dei relativi componenti, tra cui l’interfaccia utente, il sistema di dialogo e la rete per il controllo e le comunicazioni in tempo reale. La tecnologia è stata presentata con successo presso un’azienda di legno lamellare. L’introduzione di una tecnologia robotica altamente automatizzata e integrata all’interno di fabbriche e stabilimenti ha consentito al progetto HOL-I-WOOD PR di contribuire all’ottimizzazione dei processi produttivi. Ciò spingerà le aziende europee specializzate nella lavorazione del legno a preservare la propria competitività senza soccombere alla concorrenza dei colossi industriali.

Parole chiave

Robot, industria del legname, pannelli di legno, integrazione olonica, robot per la riparazione del legno, scansione multisensore per la determinazione della qualità, individuazione dei difetti del legno

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione