Skip to main content

"Marks of Spectres: Mind, Morality, and Religion in Cultural Discourse"

Article Category

Article available in the folowing languages:

Decodificare il discorso culturale con la scienza cognitiva

Gli approcci cognitivi alla religione possono analizzare l’uso della retorica sovrannaturale per inquadrare l’articolazione di norme morali. Si tratta di un argomento ricorrente nei discorsi letterario, intellettuale e politico.

Cambiamento climatico e Ambiente

Un progetto finanziato dall’UE, MARKSOFSPECTRES (Marks of spectres: Mind, morality, and religion in cultural discourse), ha studiato i modi in cui il discorso secolare collega il sovrannaturale con la moralità. Questo è stato ottenuto per mezzo di quattro casi di studio riguardanti la narrativa indo-europea, la narrativa del diciannovesimo secolo, il discorso psicoanalitico e la retorica politica europea rispettivamente. La ricerca aveva tre gruppi di obiettivi: di conoscenza, formativi e socioeconomici. Gli obiettivi di conoscenza usavano varie discipline e metodologie e comportavano una collaborazione tra scienza e studi umanistici. Questo ha permesso di trarre conclusioni su argomenti di ricerca riguardanti la letteratura secolare, i generi popolari e la rappresentazione umana di altri stati mentali. La formazione professionale e di ricerca è riuscita anche ad ampliare l’insieme delle competenze professionali del ricercatore. Gli obiettivi socio-economici consistevano in tre ramificazioni: il dibattito sulle scienze del clima, le scienze spaziali europee e l’attività commerciale. L’impatto della ricerca è in continua evoluzione, ma ha avuto come risultato nuovi punti di riferimento per la ricerca che si svolgerà in futuro che potrà in definitiva avere un impatto significativo sulle scienze cognitive.

Parole chiave

Religione, retorica sovrannaturale, norme morali, letteratura secolare, obiettivi socio-economici

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione