Skip to main content

Icephobic Coatings - Development of test methods

Article Category

Article available in the folowing languages:

Tenere lontano il ghiaccio

Un team dell’UE ha sviluppato un metodo per simulare i test nella galleria del vento sui rivestimenti aeronautici contro la formazione del ghiaccio. Si è progettata e costruita con successo una macchina da banco che prevede in modo affidabile sia i risultati dei test che quelli ottenuti nel mondo reale.

Energia

La formazione di ghiaccio sulle ali rappresenta una minaccia vecchia e ben nota alla sicurezza dell’aviazione, tuttavia i metodi standard per la sua rimozione incidono sulle prestazioni degli aerei. I metodi più nuovi prevedono dei rivestimenti contro la formazione del ghiaccio, ma le verifiche comportano dei costosi test nella galleria del vento, che portano a collaudi in ritardo e prodotti subottimali. Il progetto ICECODE (Icephobic coatings – development of test methods), finanziato dall’UE, mirava a sviluppare un’alternativa. La proposta implicava lo sviluppo di un efficiente metodo di collaudo in laboratorio, destinato a prevedere le prestazioni del sistema contro la formazione del ghiaccio in una galleria del vento. Un simile risultato velocizzerebbe selezione, sviluppo e ottimizzazione. L’iniziativa è stata operativa dal maggio del 2013 al dicembre del 2014. Il progetto ha adottato due approcci, con il primo che prevedeva la creazione di un modello fisico e chimico per prevedere l’adesione del ghiaccio. Per raggiungere questo obbiettivo, il team ha caratterizzato la superficie di una lastra rivestita di prova, mettendo a confronto questi dati con quelli ottenuti dai test sulla formazione del ghiaccio svolti nella galleria del vento. ICECODE non ha raggiunto del tutto un modello convalidato. Tuttavia, i risultati del progetto potrebbero aiutare altri team a raggiungere questo obbiettivo in futuro. Un secondo approccio prevedeva lo sviluppo di un metodo che impiegava un dispositivo da banco per i test su formazione del ghiaccio e adesione del ghiaccio. La macchina è stata progettata, fabbricata e verificata con successo. I risultati rappresentano adeguatamente le condizioni della formazione del ghiaccio sia nella galleria del vento che quelle naturali, anche se le capacità dell’attrezzatura devono essere ancora del tutto determinate. Il progetto ICECODE è riuscito a sviluppare un dispositivo per testare in laboratorio i rivestimenti aeronautici contro la formazione del giaccio. Questi test hanno aiutato ad abbreviare la verifica di tali materiali, aiutando in sostanza a migliorare le prestazioni e la sicurezza degli aeroplani.

Parole chiave

Formazione ghiaccio, aeroplano, rivestimenti, previsione, galleria del vento

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione