Skip to main content

Improving Dyslexic Children's Reading Abilities: the Role of Action Video Games and Hypermedia Texts

Article Category

Article available in the folowing languages:

Attenzione visiva e dislessia

Un team di ricerca dell’UE ha studiato la dislessia nei bambini australiani. Il lavoro ha rivelato un potenziale ruolo per i videogiochi di azione, nel trattamento della condizione.

Società
Salute

La dislessia è un disturbo della lettura, classificato come disturbo dell’apprendimento. Chi soffre di tale disturbo percepisce le lettere in ordine confuso e ha problemi con le rime e altri aspetti della fonologia. Il progetto LCLD (Improving dyslexic children’s reading abilities: The role of action video games and hypermedia texts), finanziato dall’UE, ha studiato dei metodi per migliorare le capacità di lettura dei bambini dislessici. Il team di ricerca ha studiato il ruolo dell’attenzione visiva, e l’eventualità che il suo sviluppo attraverso i videogiochi possa essere associato a una maggiore velocità di lettura e precisione. Il progetto LCLD ha inoltre analizzato il ruolo dei movimenti del corpo, nella comprensione del linguaggio dell’azione. I primi 18 mesi del progetto hanno coinvolto un distaccamento di ricerca presso la Facoltà di scienze della formazione e del lavoro Sociale dell’Università di Sydney. Durante questo periodo sono state stabilite collaborazioni con il dipartimento di linguistica, la facoltà di psicologia, e il centro per la ricerca sulla cognizione e sull’apprendimento supportati dal computer. Quest’ultima associazione ha contribuito anche alla formazione dei ricercatori. Successivamente, i ricercatori hanno iniziato una fase di selezione degli studenti e degli stimoli da utilizzare ai fini dello studio. Il team ha inoltre scelto i test di pre e post-valutazione. I bambini dislessici sono stati reclutati attraverso l’Australia Dyslexic Association e le scuole pubbliche. Durante la fase di sperimentazione, i ricercatori del progetto hanno stabilito la collaborazione con i colleghi argentini, i quali hanno fornito una formazione e contribuito a creare nuovi test. Durante il secondo anno, il team ha rafforzato le collaborazioni esistenti con i colleghi europei. I risultati sperimentali confermano che l’allenamento con i videogiochi di azione ha migliorato la capacità di lettura nei bambini anglofoni. Tale miglioramento non ha richiesto un’attenzione diretta alla decodifica fonologica, ortografica o di tipo grafema-fonema. In secondo luogo, il team di ricerca ha scoperto che l’allenamento fisico attraverso i giochi Wii ha migliorato la comprensione dei racconti con verbi di azione. La comprensione di altri tipi di racconti non è migliorata. Il progetto LCLD ha posto le basi per programmi di intervento precoce a basso costo che potrebbero ridurre l’incidenza della dislessia. I risultati permettono anche la creazione di ambienti di apprendimento flessibili per i bambini dislessici, i quali uniscono tecniche nuove e tradizionali.

Parole chiave

Attenzione visiva, dislessia, videogiochi di azione, lettura, LCLD, bambini dislessici

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione