Skip to main content

Democratic Innovations and Citizens in the EU

Article Category

Article available in the folowing languages:

Gettare luce sulla democrazia

Le "innovazioni" in materia di democrazia possono avere i loro meriti, ma è necessario uno studio approfondito per riesaminare il modello politico europeo più affidabile.

Cambiamento climatico e Ambiente

La democrazia è spesso considerata un sistema politico provato e collaudato che ha dimostrato la sua attuabilità rispetto ad altri, ma è sempre più messa in discussione da una crescente insoddisfazione politica e mancanza di fiducia. Mentre i governi europei hanno provato ad applicare diverse novità democratiche per aumentare il consenso politico e la comprensione dei cittadini aumento di questioni politiche, il malcontento pubblico rimane. A questo riguardo, il progetto Demos-act ("Democratic innovations and citizens in the EU"), finanziato dall'UE, è particolarmente importante in quanto attualmente non vi sono dati, teorie o valutazioni sistematiche complete delle innovazioni democratiche in Europa. Il progetto è stato ospitato dal centro di eccellenza interdisciplinare "Democracy: A Citizen Perspective" presso la Åbo Akademi University di Turku, in Finlandia. Esso mirava a raccogliere le conoscenze teoriche ed empiriche su diverse innovazioni correlate alla democrazia e a definire un quadro teorico per valutare ed esplorare queste innovazioni. Il progetto esamina i meriti e i rischi delle innovazioni democratiche facendo riferimento a studi qualitativi e quantitativi. Non solo ha beneficiato gli scienziati politici, ma ha offerto anche ai politici e ai responsabili delle politiche consigli riguardo alle innovazioni da utilizzare per affrontare problemi specifici, offrendo orientamenti sulle migliori prassi. Una scoperta è stata, ad esempio, che nei casi in cui un piccolo gruppo elabora proposte sofisticate riguardanti una gruppo più ampio della società, spesso non può offrire la soluzione giusta. È stato inoltre dimostrato che una questione di maggioranza semplice, concordata con il voto, non era sempre la soluzione ideale. Tuttavia, la combinazione e il "sequenziamento" dei due concetti potrebbe controbilanciare alcune delle debolezze di entrambe le forme, creando un paradigma democratico migliore. I partner del progetto hanno osservato che la ricerca su ciascun tipo di democrazia diretta richiede una valutazione e processi decisionali separati per poter stabilire i pro e contro di ognuna in maniera indipendente. Questo significa che piuttosto che legare insieme diverse forme di democrazia diretta, è meglio valutare separatamente le procedure vincolanti e non vincolanti, le iniziative dal basso verso l'alto e dall'alto verso il basso, e i meccanismi di controllo delle decisioni, per ottenere un'analisi più approfondita di quella messa a disposizione dalle scienze politiche. Inoltre, il contesto di democrazia diretta dev'essere considerato in una prospettiva comparata. Nonostante la tendenza universale verso innovazioni democratiche partecipative, il contesto nazionale è fondamentale per compiere un'analisi dell'argomento. I rappresentanti politici e della società civile potranno beneficiare molto dei risultati di Demos-act, che dovrebbe provocare increspature nel contesto politico, sia a livello accademico che pratico.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione