Skip to main content

The NBIPI Career Enhancement Mobility Programme

Article Category

Article available in the folowing languages:

Un avanzamento di carriera nel settore della biofotonica

La carenza di ricercatori qualificati nel settore della biofotonica ha spinto l'UE a unire le forze con i protagonisti del settore industriale allo scopo di promuovere la mobilità e i progetti professionali in questo ambito.

Cambiamento climatico e Ambiente

Al crocevia tra biologia e lo studio della luce, la biofotonica si è rivelata un fattore determinante per lo sviluppo di applicazioni nel settore medico, delle scienze naturali, agricolo e della scienza ambientale. Il National Biophotonics Imaging Platform Ireland (NBIPI) è un consorzio di laboratori del settore che ha approfondito tale aspetto, specialmente per quanto riguarda la produzione di immagini per le scienze naturali. Sulla base di queste premesse, i fautori del progetto CEMP ("The NBIPI career enhancement mobility programme"), finanziato dall'UE, hanno aiutato gli accademici e i ricercatori universitari esperti a diventare scienziati o educatori nel settore della biofotonica. Nell'ambito dell'iniziativa NBIPI, i ricercatori universitari finanziati dal progetto sono stati coinvolti nella ricerca interdisciplinare e in programmi di formazione nel settore della produzione di immagini e della biofotonica mediante un programma elaborato di borse di ricerca post-dottorato. Gli sforzi in tale direzione sono stati concretizzati nel corso di una conferenza tenutasi nel marzo 2009 e conclusasi con l'assegnazione di 16 borse di ricerca della durata compresa tra 1 e 2 anni. I fautori del progetto CEMP hanno offerto programmi di formazione nel settore, focalizzandosi anche sui concetti di leadership e di gestione. Allo scopo di raggiungere tale obiettivo, i ricercatori universitari hanno partecipato ad un programma di sviluppo della leadership e della gestione (LMDP) concepito per aiutare tali attori a diventare manager e progettisti di successo di programmi di ricerca. In altre parole, la formazione copriva lo sviluppo non solo di abilità scientifiche ma anche di abilità complementari, tra cui i sussidi finanziari, la supervisione del personale tecnico, le domande di brevetto e la gestione dei progetti. Erano altresì previste la gestione della trasmissione della conoscenza, le questioni relative alla proprietà intellettuale, la costruzione della collaborazione e la gestione finanziaria. Un aspetto degno di nota consiste nel fatto che il progetto consentiva ai ricercatori universitari di condurre il tipo di ricerca che più li interessava, mettendo loro a disposizione le infrastrutture all'avanguardia per poter raggiungere tali obiettivi. Tutte le iniziative, le strutture e la formazione del programma LMDP sono state personalizzate allo scopo di creare una nuova generazione di ricercatori molto abili nel settore della biofotonica.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione