Skip to main content

The Future Impact of Security and Defence Policies on the European Research Area

Article Category

Article available in the folowing languages:

Nuovi orizzonti nel panorama europeo della ricerca su sicurezza e difesa

Sebbene la ricerca in materia di sicurezza e di difesa rappresenti un ambito di vitale importanza per i cittadini dell''UE, tale aspetto costituisce un tema relativamente nuovo per il settore della ricerca collaborativa europea. Uno studio sostenuto dall''UE è stato incentrato sulla creazione di uno Spazio europeo della ricerca (SER) comune in questo importante settore.

Tecnologie industriali

Gli Stati membri, chiamati a confrontarsi, sin dall''inizio del millennio, con numerose minacce esterne condivise, sono sempre più inclini a intraprendere un percorso comune in materia di sicurezza e difesa. La politica di sicurezza e di difesa comune (PSDC) è stata concepita allo scopo di trasformare l''UE in un "attore credibile ed efficace" in grado di garantire la sicurezza globale. A livello interno, l''Unione vanta numerose politiche in materia di antiterrorismo finalizzate alla tutela dei cittadini contro questo tipo di violenza. Allo scopo di inserire la conoscenza nel quadro normativo di riferimento, i concetti di sicurezza e di difesa sono stati trasformati in veri e propri argomenti di analisi nell''ambito del Settimo programma quadro (7° PQ). Trattandosi di una priorità di ricerca del tutto nuova, l''integrazione di tale aspetto nel SRA non è stata ancora completata. Il progetto SANDERA ("The future impact of security and defence policies on the European Research Area"), finanziato dall''UE, è stato concepito ai fini dell''individuazione di strategie di costruzione e di sviluppo di un''area di ricerca europea correlata alla sicurezza. Grazie alla conduzione di ricerche e di interviste documentate rivolte a decine di soggetti interessati, gli esperti sono stati in grado di identificare le cause dei cambiamenti che hanno investito il rapporto tra le politiche in materia di sicurezza e di difesa da un lato e l''SER dall''altro. L''iniziativa ha inoltre portato alla creazione di un modello di interrelazioni complesse tra lo Spazio europeo della ricerca e le politiche in termini di R&S sul piano della sicurezza e della difesa, che si è tradotto in un rapporto di influenza reciproca. Le attività orientate al futuro condotte nell''ambito di SANDERA si riveleranno estremamente preziose sia per i responsabili politici sia per le comunità di ricerca impegnati sul fronte della formulazione di rigide disposizioni normative in materia di sicurezza e di difesa. Il progetto aiuterà inoltre gli sperimentatori a identificare le priorità del prossimo programma Orizzonte 2020, successore del 7° PQ.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione