Skip to main content

Mechanism, Modeling and Forecasting of Landslide Displacements

Article Category

Article available in the folowing languages:

Ridurre al minimo gli effetti delle frane

Le frane stanno aumentando in Europa a causa dello sconfinamento umano in aree soggette a smottamenti, deforestazione e precipitazioni più elevate. Ricercatori finanziati dall'UE hanno aiutato a far progredire la conoscenza relativa al fenomeno delle frane allo scopo di ridurre le loro devastanti conseguenze.

Cambiamento climatico e Ambiente

Sia che siano innescate da cause naturali o umane, le frane causano morte e rovina finanziaria. Al contrario, le frane lente hanno lunga vita e non rappresentano necessariamente una minaccia per la sicurezza pubblica. Tuttavia, queste striscianti masse di terra possono produrre danni alle reti di infrastrutture. Lo scopo generale del progetto FOLADIS ("Mechanism, modeling and forecasting of landslide displacements") era quello di ottenere una migliore conoscenza di meccanismi delle frane, fattori scatenanti e metodi affidabili di previsione per la prevenzione e la mitigazione dei disastri. L'attenzione era concentrata sulle frane che coinvolgono principalmente suoli e terreni coesivi come argilla o granito che possiedono una collosità naturale. Questo suolo possiede inoltre la capacità di essere plasmato e modellato ed è duro da rompere quando secco. I membri del team hanno raccolto casistiche di frane lente da tutto il mondo per identificare i fattori scatenanti comuni e i meccanismi di cedimento, oltre a prevedere i movimenti del pendio. Questa casistica è stata quindi ulteriormente esaminata per prevedere particolari tipi di movimenti del pendio e per valutare la sua stabilità. Prevedere il momento del cedimento, o tempo dell'evento, delle frane migliora in modo significativo la capacità di valutare e gestire il loro rischio. Test in laboratorio hanno esaminato quanto sono precisi gli approcci per prevedere il momento del cedimento. I ricercatori hanno creato misure limite di spostamento del pendio da usare nello sviluppo di livelli di allarme di grado variabile e sistemi di preallarme. I modelli di previsione del momento di cedimento della frana sono fondamentali per ridurre al minimo gli impatti negativi di questo pericolo naturale. I risultati di FOLADIS miglioreranno processi e strumenti che prevedono il tempo di possibili frane e aiuteranno a evitarne gli effetti devastanti. Il progetto ha contribuito alla ricerca sulla natura fisica delle frane e ha portato a una maggiore consapevolezza da parte del pubblico sulle questioni che riguardano il pericolo naturale.

Parole chiave

Frane, sconfinamento umano, frane lente, previsioni, spostamenti frana, prevenzione disastri, suoli coesivi, movimenti pendio, previsione momento cedimento, sistemi preallarme, modelli previsione, pericolo naturale

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione