Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

L’Europa si unisce contro il cancro

La traduzione delle scoperte di ricerca sul cancro in applicazioni cliniche significative rappresenta una grande sfida. Tale questione è stata affrontata da un’infrastruttura pan-europea.

Società

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il problema del cancro in Europa è destinato ad aumentare del 20 %, nel corso dei prossimi due decenni. Tralasciando le implicazioni sociali, il cancro pone un carico pesante sul sistema sanitario, il che richiede una sorveglianza costante e trattamenti ricorrenti sia per i nuovi casi che per i sopravvissuti a problemi di cancro. Fino a poco tempo fa, l’Europa non aveva alcuna chiara strategia per soddisfare queste esigenze, e nonostante le sue risorse e competenze, la ricerca traslazionale in tale ambito è rimasta frammentata. Il progetto EUROCANPLATFORM (A European platform for translational cancer research), finanziato dall’UE, è stato istituito per affrontare questi ostacoli e migliorare la cooperazione tra la ricerca fondamentale e i centri di cancerologia. Un totale di 23 centri di ricerca europea sul cancro e le 5 principali organizzazioni sul cancro hanno unito le forze per migliorare il benessere del paziente e ridurre la mortalità. L’attenzione si è concentrata sulla prevenzione, sulla diagnosi precoce e su trattamenti migliori, che in ultima analisi si traducono in una migliore cura. I partner del progetto hanno lavorato per stabilire un’infrastruttura sostenibile in grado di sfruttare le scoperte scientifiche di base e trasformarle in pratica clinica mediante tecnologie allo stato dell’arte. Il loro obiettivo era quello di rendere la medicina del cancro più personalizzata e predittiva attraverso l’uso di tecnologie di omica ad alto rendimento. Esempi del lavoro condotto dal progetto EUROCANPLATFORM includono genomica, proteomica, metabolomica, metilazione e fingerprinting epigenetico per vari campioni tumorali. Inoltre, i ricercatori hanno studiato diversi trattamenti contro il cancro. Per garantire la sostenibilità della ricerca traslazionale sul cancro in Europa, i centri coinvolti nella ricerca terapeutica si sono impegnati in una collaborazione a lungo termine. Ciò si basa sulla condivisione delle risorse, con l’obiettivo di sviluppare una medicina personalizzata per il cancro. Una simile collaborazione a lungo termine è stata sviluppata per la ricerca nella prevenzione del cancro. Un ulteriore aspetto importante in merito al lavoro del progetto riguarda l’attività di formazione, incentrata sulla ricerca traslazionale e su collaborazioni internazionali multidisciplinari. Nel loro insieme, le attività del progetto EUROCANPLATFORM contribuiranno a integrare gli sforzi di ricerca sul cancro in Europa, portando così al raggiungimento di trattamenti innovativi e strategie di prevenzione.

Parole chiave

Ricerca sul cancro, assistenza sanitaria, EUROCANPLATFORM, rendimento elevato, omica

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione