CORDIS - Risultati della ricerca dell’UE
CORDIS

Evaluating the variability of ecosystem water vapour fluxes <br/>and spatiotemporal effects of extreme events

Article Category

Article available in the following languages:

L’effetto del flusso di vapore acqueo sugli ecosistemi

I flussi di vapore acqueo hanno un ruolo fondamentale nello scambio d’acqua tra biosfera e atmosfera negli ecosistemi terrestri e hanno un impatto importante sul clima. La ricerca si è però incentrata generalmente sul ciclo del carbonio degli ecosistemi, piuttosto che sulla variabilità a lungo termine dei flussi dell’acqua e sul modo con cui reagiscono agli eventi estremi.

Cambiamento climatico e Ambiente icon Cambiamento climatico e Ambiente

Il progetto ECOWAX (Evaluating the variability of ecosystem water vapour fluxes and spatiotemporal effects of extreme events) ha affrontato la questione della variabilità dei flussi d’acqua per comprendere meglio i cicli dell’acqua negli ecosistemi. Ha esaminato come i flussi di vapore acqueo degli ecosistemi cambiano nel tempo e nello spazio. I ricercatori hanno anche studiato come tali flussi variano tra i climi e i diversi biomi, ovvero comunità biologiche caratterizzate dalla forma dominante della vita vegetale. Inoltre, i ricercatori hanno studiato gli effetti di eventi estremi (ad es. la siccità) su tali flussi. Il progetto ha messo insieme misurazioni in loco sui flussi di vapore acquo, eseguite dalla rete globale FLUXNET, con il modello di processo biofisico BESS (Breathing Earth System Simulator - Simulatore del sistema terrestre che respira). Dai risultati è emerso che le tempistiche stagionali della siccità svolgono un ruolo importante in relazione agli effetti sui flussi di acqua e carbonio degli ecosistemi. Gli effetti della siccità si sono rivelati diversi durante la primavera e l’estate e tra i diversi tipi di ecosistema, ad esempio i terreni erbosi e le foreste. Mentre le foreste aumentano la loro efficienza di utilizzo d’acqua, i terreni erbosi non lo fanno. Gli scienziati hanno anche compilato e analizzato una serie di dati di sintesi su larga scala per quantificare l’impatto sui flussi di carbonio e di acqua degli ecosistemi durante la siccità continentale eccezionale del 2012 negli Stati Uniti. La siccità ha prodotto un’ampia riduzione dell’assorbimento del carbonio estivo e dei flussi di vapore acqueo. Tuttavia, un maggiore assorbimento del carbonio durante la primavera più calda compensava per le riduzioni dell’assorbimento di carbonio in estate e riduceva l’impatto sul bilancio di carbonio annuale. La primavera più calda ha inoltre anticipato la liberazione di risorse idriche e ha contribuito a un positivo feedback di calore durante i mesi estivi, e questo potrebbe aumentare l’intensità delle ondate di calore. È stato accertato che gli ecosistemi tropicali svolgono il ruolo più importante nel ciclo idrologico globale, perché presentano le percentuali assolute più elevate di trasferimento di vapore acqueo in atmosfera e convertono la massima frazione di energia disponibile. ECOWAX consentirà di comprendere meglio i cicli dell’acqua degli ecosistemi, specialmente durante gli eventi estremi come siccità su larga scala. Tali informazioni serviranno a sviluppare strategie di mitigazione, per garantire la riserva d’acqua destinate alle necessità umane, di fronte al cambiamento climatico.

Parole chiave

Flusso di vapore acqueo, biosfera, atmosfera, cambiamento climatico, ciclo del carbonio, ecosistema, ECOWAX, biomi, FLUXNET, BESS, siccità, anomalie climatiche,

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione