Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Il monitoraggio delle condizioni meteorologiche con i GNSS nell’Europa sudorientale

L’avvento dei sistemi globali di navigazione satellitare (GNSS) ha rivoluzionato la navigazione in seguito all’integrazione di questa tecnologia nei navigatori portatili delle automobili e nei telefoni cellulari. Tuttavia, i GNSS giocano anche un ruolo preziosissimo nel monitoraggio delle condizioni meteorologiche e del clima in quanto sono un accurato sensore del gas a effetto serra più abbondante, ossia il vapore acqueo.

Cambiamento climatico e Ambiente

L’utilizzo dei GNSS in meteorologia è un campo della ricerca ben affermato. I progressi nell’elaborazione dei dati nei GNSS consentiranno di usarli per il monitoraggio del clima, un’area emergente della ricerca. Il progetto GNSS METEOROLOGY (Exploitation of ground-based Global Navigation Satellite Systems (GNSS) for meteorology and climate studies in Bulgaria/Southeast Europe) ha sviluppato una banca dati sul vapore acqueo da utilizzare in meteorologia e negli studi sul clima nell’Europa sudorientale chiamata Sofia University Atmospheric Data Archive SUADA. I dati di SUADA sono disponibili da un portale web, che contiene dati sia sulle variazioni a breve termine che su quelle a lungo termine del vapore acqueo integrato provenienti dai GNSS sopra la Bulgaria e l’Europa sudorientale. La variazione a breve termine ha incluso studi su eventi di forti precipitazioni, grandinate e nebbia. Gli studi a lungo termine hanno incluso l’ondata di calore del 2007 e confronti con i modelli climatici regionali in un periodo di otto anni. Il consorzio ha inoltre prodotto due brevi video che presentano i concetti della meteorologia GNSS e dei GNSS per il monitoraggio della ionosfera disponibili online. Il progetto ha contribuito al successo dello sviluppo di un centro di conoscenze regionale in METEOROLOGIA GNSS. Questo argomento è nuovo per la regione; perciò, il progetto ha colmato una lacuna esistente, rafforzando la capacità di ricerca dell’Europa sudorientale. Esso ha inoltre creato dei collegamenti a livello nazionale e degli studi di impatto per mettere in campo il monitoraggio delle cattive condizioni meteorologiche e la diagnosi e le previsioni relative alla nebbia.

Parole chiave

GNSS, vapore acqueo, meteorologia, cattive condizioni meteorologiche, monitoraggio clima, SUADA

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione