Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Un progetto dell'UE per aiutare la formazione di esperti bioinformatici

Dopo le centinaia di progetti di sequenziamento genetico, il nascente campo della bioinformatica (che usa i computer per la ricerca biologica, in particolare il sequenziamento genetico) è diventato sempre più importante. Centri di sequenziamento, istituti di ricerca e aziend...

Dopo le centinaia di progetti di sequenziamento genetico, il nascente campo della bioinformatica (che usa i computer per la ricerca biologica, in particolare il sequenziamento genetico) è diventato sempre più importante. Centri di sequenziamento, istituti di ricerca e aziende farmaceutiche hanno fatto aumentare la domanda di personale qualificato, ma gli esperti in biologia e informatica continuano a scarseggiare. Sensibile alle preoccupazioni, la Commissione europea ha deciso di finanziare un progetto del Quinto programma quadro (5PQ) che, ha dichiarato al Notiziario CORDIS il coordinatore del progetto Terri Attwood, docente di bioinformatica all'università di Manchester, intende 'sviluppare nuovo materiale professionale d'insegnamento per la bioinformatica a partire da un corso online già esistente'. Il progetto EMBER (European Multimedia Bioinformatics Educational Resource) si basa su BioActivity, un pacchetto pratico interattivo sviluppato dall'università di Manchester per i suoi corsi di master in bioinformatica. Nel corso del progetto, i nove partner (di cinque paesi europei, più Canada e Repubblica sudafricana) sono stati divisi in due gruppi: uno per sviluppare il materiale di formazione, e l'altro per effettuare prove di utilizzazione dopo la fase di sviluppo. I nove partner erano editori professionisti multimediali in grado di garantire un elevato livello qualitativo ai materiali. Come ha spiegato Attwood, il materiale EMBER, adatto per l'uso in corsi convenzionali in aula o per corsi personalizzati a casa o sul luogo di lavoro, si compone di una guida d'apprendimento web interattiva autocontenuta e del suo equivalente su CD-ROM per chi non ha accesso a Internet. Le principali aree trattate dalla guida includono gli aspetti di base e avanzati della bioinformatica, oltre a casi reali su specifici temi biologici. Gli aspetti di base trattano la traduzione delle sequenze DNA, la ricerca di basi di dati su sequenze proteiche e famiglie proteiche, l'allineamento delle sequenze, la classificazione della struttura proteica. Gli aspetti avanzati trattano la modellizzazione e affinamento delle omologie e altre stimolanti analisi con sequenze non caratterizzate. 'EMBER è un passo avanti verso la disponibilità di materiali d'insegnamento della bioinformatica autocontenuti', ha dichiarato Attwood. 'Ha già sostituito BioActivity nel master in bioinformatica dell'università di Manchester, e verrà usato anche per il nostro master a distanza'. L'accesso al sito EMBER è gratuito, ma 'gli utilizzatori debbono contattarci per ottenere username e password e poter accedere al sistema', ha sottolineato Attwood. 'In un primo tempo ero contrario alla procedura di registrazione, che pensavo potesse allontanare la gente', ha detto Attwood al Notiziario CORDIS. 'Ma in effetti serve solo per gestire il corso ed essere sicuri che gli studenti entrino nel sistema solo per seguire i corsi ai quali si sono iscritti. Aiuta inoltre l'insegnante a organizzare il suo corso e a valutare gli studenti'. Alla domanda se considerava che il progetto avesse dato tutto quello che ci aspettava, Attwood ha spiegato che in linea generale la risposta è 'si'. Tuttavia, ha aggiunto, 'anche se il progetto è formalmente terminato nell'aprile 2004, stiamo ancora lavorando al suo sviluppo'. Attwood ha spiegato che 'la base di dati si trova attualmente nei Paesi Bassi, dove è stata sviluppata, ma adesso vogliamo che venga trasferita interamente a Manchester per continuare a sviluppare moduli aggiuntivi. Quello della bioinformatica è un settore scientifico in evoluzione estremamente rapida, e per essere utile un sito web dev'essere aggiornato con frequenza', ha concluso.