Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Sondaggio rivela l'interesse degli europei per la ricerca sanitaria

Da un nuovo sondaggio dell'Eurobarometro emerge che la ricerca medica e sanitaria interessa gli europei più delle notizie internazionali o degli affari economici. Secondo la Commissione europea, il 71% dei partecipanti ha dichiarato di essere interessato alla ricerca medica ...

Da un nuovo sondaggio dell'Eurobarometro emerge che la ricerca medica e sanitaria interessa gli europei più delle notizie internazionali o degli affari economici. Secondo la Commissione europea, il 71% dei partecipanti ha dichiarato di essere interessato alla ricerca medica e sanitaria e il 60% ha manifestato il proprio interesse per la scienza e la tecnologia. Le notizie internazionali e gli affari economici, dal canto loro, appassionano rispettivamente il 70% e il 68% degli europei. È interessante osservare come gli uomini siano più interessati alla scienza e alla tecnologia rispetto alle donne, che invece sono maggiormente attratte dalla ricerca medica e sanitaria. Inoltre la scienza e la tecnologia sono seguite con più attenzione dai giovani adulti, mentre la ricerca medica e sanitaria interessa in misura maggiore le fasce d'età più elevate. Entrambi i settori sono seguiti con particolare attenzione dalle persone con un livello di istruzione elevato oppure da chi è stato colpito da una malattia cronica o potenzialmente letale o ha un familiare che ha vissuto tale esperienza. Per quanto riguarda gli aspetti della ricerca sanitaria che interessano maggiormente gli intervistati, il 78% ha indicato i risultati di tale ricerca. Il 60% ha dichiarato che, nell'ambito dello studio di una grave malattia, l'aspetto più interessante sono le nuove scoperte, mentre un terzo vorrebbe avere maggiori informazioni sulle modalità di diffusione della patologia, nonché su cause e cure. Secondo gli autori dello studio, ciò che interessa gli europei nell'ambito della ricerca medica e sanitaria è soprattutto il valore aggiunto di cui possono beneficiare, per esempio informazioni che consentano loro di proteggersi più efficacemente dalle malattie infettive. La televisione è la fonte principale di informazioni in materia, immediatamente seguita da quotidiani, radio e riviste. Tuttavia, soprattutto per i giovani europei, Internet sta assumendo un ruolo sempre più importante quale fonte di informazioni. Uno degli obiettivi principali del sondaggio era determinare il grado di consapevolezza degli europei per quanto riguarda la ricerca in campo medico finanziata dall'UE. Circa il 50% degli intervistati ha affermato di essere consapevole del fatto che gli scienziati possano lavorare con colleghi europei nell'ambito di progetti di ricerca in collaborazione. Tre quarti di questa metà è inoltre a conoscenza della possibilità di finanziare tali progetti tramite risorse comunitarie. In generale, è più probabile che le persone con un forte interesse nei confronti della scienza siano anche al corrente della possibilità di ottenere finanziamenti UE per progetti di ricerca in collaborazione. «Questo sondaggio dell'Eurobarometro testimonia il crescente interesse degli europei per le questioni legate alla ricerca, soprattutto in settori che li riguardano direttamente», ha commentato Janez Potocnik, commissario europeo per la Scienza e la ricerca. «Il desiderio di essere informati sulla ricerca medica e sanitaria è indubbiamente legato all'invecchiamento della popolazione, ma è incoraggiante constatare che anche le generazioni più giovani si interessano alla scienza e alla tecnologia. Questo studio sottolinea l'importanza della nostra responsabilità nel comunicare al pubblico i risultati della ricerca che sosteniamo.»

Articoli correlati