European Commission logo
italiano italiano
CORDIS - Risultati della ricerca dell’UE
CORDIS

Article Category

Notizie
Contenuto archiviato il 2023-03-06

Article available in the following languages:

Gli investimenti del Regno Unito aiutano l'Istituto europeo di bioinformatica a prepararsi per il progetto ELIXIR

L'Istituto europeo di bioinformatica (EBI) ha ricevuto 10 Mio GBP (11,4 Mio EUR) dal British Biotechnology and Biological Sciences Research Council (BBSRC) per aumentare significativamente la capacità di memorizzare e gestire dati dell'EBI. Questo sostanziale investimento aiut...

L'Istituto europeo di bioinformatica (EBI) ha ricevuto 10 Mio GBP (11,4 Mio EUR) dal British Biotechnology and Biological Sciences Research Council (BBSRC) per aumentare significativamente la capacità di memorizzare e gestire dati dell'EBI. Questo sostanziale investimento aiuterà ad alimentare il successo di ELIXIR ("European life-science infrastructure for biological information"), un progetto, finanziato dall'UE, di memorizzazione di dati su larga scala. ELIXIR, finanziato inizialmente con 4,5 Mio EUR attraverso il tema "Infrastrutture" del Settimo programma quadro (7° PQ), è stato istituito per occuparsi della mancanza di un finanziamento stabile per le risorse di dati scientifici europei, come i dati genomici originali. La sua missione è quella di creare e far funzionare le infrastrutture per l'informazione biologica in Europa. I partner del progetto credono che le informazioni raccolte e rese disponibili dal progetto sosterranno i progressi nel campo della medicina, delle scienze ambientali, della biotecnologia, dell'agricoltura e delle scienze dell'alimentazione. "A prima vista, un ricercatore che si occupa di cancro e un esperto di tassonomia possono avere poco in comune, ma se c'è una cosa in comune tra tutte le discipline biologiche e le loro applicazioni è proprio il bisogno di accedere ai dati," dicono i partner. L'incredibile volume di dati biologici che si generano ogni giorno in tutta Europa sarebbero di enorme beneficio per la comunità della ricerca se fossero facilmente accessibili e conservati a tempo indeterminato. Per esempio, i nuovi metodi del sequenziamento del genoma ad "alta velocità" funzionano così velocemente e hanno un valore potenziale così alto per varie discipline che un sistema di memorizzazione adattabile e su larga scala è sempre più necessario. Senza di esso, i dati potrebbero andare perduti. ELIXIR, un'infrastruttura pan-europea richiederà input e sostegno a lungo termine da parte delle principali strutture di bioinformatica dell'UE. Il costo del progetto è stato stimato in oltre 228 Mio EUR. A giugno, il governo svedese è stato il primo a garantire un finanziamento a lungo termine per il progetto contribuendo con 19 Mio SEK (1,7 Mio EUR) attraverso le infrastrutture svedesi di bioinformatica per le scienze della vita (BILS). EBI, una struttura basata nel Regno Unito che fa parte del Laboratorio di biologia molecolare europeo (EMBL) in Germania, sarà il centro principale di ELIXIR. Il progetto userà moderne tecnologie di supercalcolo e grid per creare un solido ambiente di memorizzazione per i dati, che saranno raccolti da migliaia di laboratori. I dati dovranno quindi essere mantenuti e organizzati in modo da essere accessibili per le generazioni attuali e future di ricercatori di scienze della vita. Il nuovo finanziamento permetterà all'EBI di sviluppare le sue attuali risorse di dati e infrastrutture informatiche in modo da prepararsi per gestire queste imponenti attività. "La decisione del Regno Unito di investire nel progetto ELIXIR è un'importante pietra miliare per la creazione delle infrastrutture per l'informazione biologica in Europa," ha detto il professor Janet Thornton, direttore di EMBL-EBI e coordinatore di ELIXIR. "L'EBI costituirà il centro di una rete di nodi di ELIXIR che potenzieranno la scienza europea nell'interfaccia con biologia, informatica e gestione dei dati - una delle aree più stimolanti della ricerca contemporanea. "In particolare significa che saremo in grado di implementare soluzioni di gestione e memorizzazione dei dati di prossima generazione, che saranno in grado di gestire il flusso di dati biologici e di alimentare sviluppi futuri nel campo della biologia, della medicina, dell'agricoltura e delle scienze dell'ambiente," ha aggiunto. "I finanziatori che investono nella scienza nel Regno Unito e l'EMBL-EBI si impegnano ad assicurare che i nostri ricercatori possano usare le più avanzate tecnologie informatiche per memorizzare, accedere e analizzare le enormi quantità di dati generate nel campo della bioscienza contemporanea e in questo modo trasformarli in conoscenza e informazione," ha dichiarato il direttore del BBSRC, Doug Kell. "Questi dati costituiscono la chiave per affrontare alcune delle sfide più pressanti come nutrire una popolazione mondiale in aumento, far fronte ai cambiamenti climatici e offrire nuove cure ad alta efficacia con effetti collaterali minimi."

Paesi

Svezia, Regno Unito

Articoli correlati