Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Una migliore conformità alla PAC grazie a dati generati dagli utenti e disponibili al pubblico

Una politica, spesso, è valida solo quanto lo è il suo meccanismo di monitoraggio. Relativamente alla politica agricola comune, la piattaforma di servizi pubblici elettronici del progetto RECAP combina dati di osservazione della Terra con dati generati dagli utenti, fornendo una soluzione ibrida, manuale e completamente automatica, per una migliore conformità.

Società

Con l’attuazione della politica agricola comune (PAC) si intende, tra le altre ambizioni, garantire la sostenibilità del settore agricolo sostenendo al contempo gli agricoltori. Essa si basa su un monitoraggio efficace della conformità alle sue norme, un’operazione che, nel passato, è stata effettuata mediante visite sul campo e tramite altre opzioni. Data la complessità e la diversità dei dati, tali opzioni possono essere dispendiose in termini di tempo e costose sia per le amministrazioni pubbliche, sia per gli agricoltori. Per alleggerire questo onere, il progetto RECAP, sostenuto dall’UE, ha sviluppato una piattaforma commerciale di Software come servizio per contribuire al monitoraggio della conformità. Questa soluzione basata su cloud si avvale di grandi quantità di dati pubblicamente disponibili generati con il telerilevamento satellitare e combinati con dati forniti dagli stessi agricoltori attraverso i loro dispositivi mobili. RECAP contribuisce a più ampie politiche della CE allo scopo di fornire gli strumenti necessari per ottenere servizi pubblici elettronici migliori, che aiutino a snellire il carico di lavoro sulle spalle delle amministrazioni pubbliche. Secondo Machi Symeonidou, la coordinatrice del progetto: «Le amministrazioni pubbliche partecipanti hanno dichiarato che la piattaforma RECAP ha reso il monitoraggio della conformità più trasparente ed efficiente. Questo risultato è stato ottenuto rendendo ciascuna fase del processo di monitoraggio visibile a tutte le parti coinvolte e, inoltre, monitorando a distanza la conformità degli agricoltori, riducendo così il numero dei controlli eseguiti in loco».

Co-progettata e co-creata

L’attuale e alquanto complesso sistema per il monitoraggio della conformità alla PAC ha portato a incomprensioni, con conseguenti risultati di non conformità e, pertanto, a sanzioni evitabili. Per rendere il flusso di lavoro più intuitivo e facile da usare, il team ha co-progettato e co-creato la piattaforma di conformità RECAP. «Mettendo gli utenti finali e i fornitori di servizi al centro dello sviluppo della piattaforma e tenendo conto del loro riscontro, siamo stati in grado di individuare tempestivamente gli ostacoli e di realizzare quindi una piattaforma adattata alle esigenze reali degli utenti bersaglio», afferma Symeonidou. Sfruttando i dati satellitari ad accesso libero delle missioni Sentinel insieme ad altri dati di informazione geografica, il team di RECAP ha sviluppato una piattaforma in grado di fornire servizi personalizzati agli agricoltori. Soddisfando esigenze di tipo individuale e caratteristiche a livello di azienda agricola, questi servizi prevedono avvisi in merito a scadenze temporali di obblighi relativi alla PAC che vengono automaticamente aggiunti a calendari individuali, oltre a guide che spiegano come rispettare gli standard richiesti. La piattaforma può inoltre archiviare documentazione in materia di norme sulla PAC congiuntamente a documenti per la richiesta di conformità e supportare risorse quali foto satellitari georeferenziate con indicazione dell’orario di scatto. La piattaforma era stata inoltre concepita per stimolare lo sviluppo di nuovi servizi a valore aggiunto offerti da consulenti agricoli e sviluppatori, fornendo loro l’accesso a strumenti di progettazione per la creazione di componenti aggiuntivi per la piattaforma e a dati pubblici aperti (soggetti a politiche in materia di sicurezza e privacy).

Una maggior quantità di servizi pubblici elettronici

RECAP è stata applicata e convalidata in cinque ambienti operativi (Spagna, Serbia, Grecia, Lituania e Regno Unito), coinvolgendo più di 750 agricoltori e 470 consulenti. In totale, sono state intraprese 455 ispezioni (sia a distanza che in loco) da personale di amministrazioni pubbliche autorizzato che si è avvalso della piattaforma. Secondo quanto riscontrato, le informazioni raccolte e generate attraverso la piattaforma RECAP sono state precise e rappresentative e, allo stesso tempo, hanno ridotto sia il tempo necessario per convalidare la conformità, sia i costi amministrativi associati. La piattaforma open source RECAP è attualmente disponibile tramite GNU General Public License. Anche i componenti di telerilevamento sono pronti per il mercato. Entrambi possono essere ospitati sui server dei partner di progetto o sugli stessi server del cliente.

Paesi

Grecia

Articoli correlati