Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Modelli di valutazione integrata migliorati contribuiscono a tracciare una rotta per la neutralità climatica

I modelli di valutazione integrata combinano elementi chiave in materia di energia, economia, terra, acqua e clima in una struttura di modellizzazione coerente. Il progetto NAVIGATE, finanziato dall’UE, sta potenziando la capacità dei modelli di valutazione integrata in due aree chiave, per supportare la progettazione e la valutazione di politiche climatiche efficaci.

Cambiamento climatico e Ambiente

Coordinato dall’Istituto di ricerca sull’impatto climatico di Potsdam in Germania, il progetto NAVIGATE (Next generation of AdVanced InteGrated Assessment modelling to support climaTE policy making) riunisce le principali istituzioni in materia di modellizzazione di valutazione integrata ed esperti di dominio provenienti da 15 partner in tutta Europa, nonché istituzioni in Brasile e in Cina. Il progetto quadriennale è suddiviso in sette distinti pacchetti di lavoro. Il lavoro è iniziato nel 2019 con una valutazione critica dei modelli di valutazione integrata (IAM, Integrated Assessment Model) esistenti rispetto alla nuova letteratura scientifica, alle incertezze del mondo reale e all’identificazione delle conoscenze e delle lacune metodologiche. Sono ora in corso lavori per integrare questi modelli IAM esistenti con i principali progressi in due aree importanti. In primo luogo, NAVIGATE migliorerà la rappresentazione del cambiamento strutturale e tecnologico trasformativo nell’economia e in settori quali l’industria (comprendente elettrificazione, cattura e stoccaggio del carbonio, e cattura e uso del carbonio) e l’uso del suolo (quali misure di mitigazione profonda in agricoltura e rimozione della CO2 basata sulla natura). Il progetto terrà conto anche delle implicazioni dei cambiamenti nello stile di vita e nei consumi. In secondo luogo, NAVIGATE illustrerà come sono distribuiti geograficamente e demograficamente gli impatti delle politiche climatiche, dei cambiamenti climatici e dei vantaggi delle strategie di mitigazione e adattamento (in termini di danni evitati e riduzione delle disuguaglianze). Questi sforzi chiave sono posti sullo sfondo di altri miglioramenti quali le metodologie per valutare meglio la robustezza dei risultati dei modelli di valutazione integrata. Il progetto si propone di aumentare la diffusione degli IAM tra i responsabili delle politiche massimizzando l’usabilità, la trasparenza e la legittimità di queste potenti strutture di supporto alle decisioni. NAVIGATE fornisce nuove informazioni su come gli obiettivi climatici a lungo termine possano essere tradotti in azioni politiche a breve termine e su come paesi e settori possano lavorare di concerto per implementare l’accordo di Parigi. Il progetto ha già contribuito in modo significativo alla politica climatica dell’UE attraverso sforzi quali un’analisi degli impatti della pandemia di COVID-19, presentazioni all’organo ausiliario dell’UNFCCC per la consulenza scientifica e tecnologica Dialogo di ricerca 2020 e analisi di percorsi climaticamente neutri 2050 e approcci di modellizzazione per il Sesto rapporto di valutazione dell’IPCC. Un workshop con le parti interessate sulla solidità e legittimità dei modelli climatici nel 2020 ha contribuito a migliorare la legittimità e la trasparenza dei modelli di valutazione integrata e sono stati pubblicati numerosi documenti che contribuiscono a una migliore comprensione delle proprietà fondamentali associate ai percorsi globali di mitigazione. Il progetto offre anche nuove conoscenze per supportare i processi di politica climatica internazionale, come il Bilancio globale 2023 dell’UNFCCC.

Parole chiave

NAVIGATE, IAM, valutazione integrata, modello, clima, carbonio, trasformativa, strutturale, tecnologico, UNFCCC, politica