Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Il progetto di robotica spaziale EROSS raggiunge le stelle

Il progetto EROSS, finanziato dall’UE, ha vinto il premio Étoiles de l’Europe 2021 per la sua innovativa tecnologia di manutenzione satellitare.

Spazio

Nel 2013, il Ministero francese per l’istruzione superiore, la ricerca e l’innovazione ha dato avvio alla tradizione di scegliere e premiare progetti europei di ricerca coordinati da istituzioni francesi che abbiano registrato un particolare successo. Chiamato Étoiles de l’Europe, ovvero Stelle d’Europa, il premio viene assegnato per incoraggiare gli sforzi di ricerca scientifica collaborativa finanziata dall’UE. Nove anni più tardi, il progetto EROSS, finanziato dall’UE, è stato annunciato come uno dei vincitori di questo prestigioso riconoscimento nella categoria Innovazione. Il premio è stato conferito al responsabile dello studio svolto nell’ambito del progetto, il dott. Vincent Dubanchet dell’azienda francese produttrice di satelliti Thales Alenia Space, in occasione di una cerimonia che ha avuto luogo presso il museo del Quai Branly di Parigi il 2 dicembre 2021.

Sviluppare gli elementi costitutivi per i veicoli spaziali di manutenzione dei satelliti in orbita

Coordinato da Thales Alenia Space, il progetto EROSS ha dimostrato soluzioni tecnologiche chiave per le missioni di manutenzione dei satelliti in orbita. Lo svolgimento di queste missioni, con finalità quali l’ispezione satellitare, la manipolazione robotica, il prolungamento della vita utile dei satelliti, il rifornimento in orbita e la deorbitazione dei detriti spaziali, richiede veicoli spaziali altamente versatili. EROSS si è occupato di sviluppare gli elementi costitutivi chiave di questi veicoli, incrementandone al contempo le funzionalità e le prestazioni. Secondo un comunicato stampa pubblicato sul sito web del gruppo Thales, il progetto EROSS si inserisce nella seconda fase del piano d’azione per la robotica spaziale elaborato dal cluster di ricerca strategica (SRC, strategic research cluster) dell’UE. I3DS, un precedente progetto finanziato dall’UE guidato da Thales Alenia Space incentrato sullo sviluppo di sensori all’avanguardia destinati alle missioni di esplorazione dello spazio, ha costituito la prima fase dell’SRC. Anche I3DS ha vinto il premio Étoiles de l’Europe, nel 2019. «Questi due progetti hanno già portato alla realizzazione di dimostratori a terra, un primo passaggio concepito per dimostrare la fattibilità delle applicazioni previste. EROSS, in particolare, ha già convalidato tutte le tecnologie richieste per effettuare le operazioni di manutenzione in orbita», riferisce il comunicato stampa. Il progetto EROSSplus, anch’esso guidato da Thales Alenia Space, rappresenta la terza e ultima fase del piano d’azione dell’SRC. In questa fase, il team del progetto preparerà una missione dimostrativa di assistenza e manutenzione in orbita per future missioni robotiche europee commerciali. «Questi nuovi veicoli spaziali segneranno un cambiamento di paradigma nello spazio così come lo conosciamo, consentendo lo svolgimento di operazioni robotiche avanzate con una transizione da un ambiente spaziale statico a uno dinamico, in cui i sistemi sono in grado di evolvere nello spazio. La manutenzione in orbita, un settore nel quale Thales Alenia Space si configura come una delle aziende pioniere, fornirà un nuovo approccio all’accesso allo spazio. Nell’attuale contesto in cui il genere umano ha in programma di stabilire basi permanenti sulla Luna, ad esempio, queste tecnologie offriranno benefici reali per numerose missioni differenti, tra cui trasporto, rendezvous orbitale e assemblaggio di diversi componenti nello spazio.» EROSS (European Robotic Orbital Support Services) si è concluso nel giugno del 2021. Seguendone direttamente la scia, il progetto EROSSplus (European Robotic Orbital Support Services +), della durata di due anni, terminerà a gennaio del 2023. Per maggiori informazioni, consultare: sito web del progetto EROSS

Parole chiave

EROSS, EROSSplus, spazio, satellite, orbita, missione, robotica, Étoiles de l’Europe, premio