Skip to main content

Development of environmentally friendly tracer technology for improved reservoir description (ENVITRACER)

Article Category

Article available in the folowing languages:

Scoperta dei giacimenti di idrocarburi con il ciclopropano

La ricerca finanziata dall'UE ha identificato il ciclopropano come un tracciante gas eco-compatibile ideale da usare per l'esplorazione di giacimenti di idrocarburi sotterranei.

Energia

Per localizzare nuove riserve di idrocarburi sotto la superficie terrestre è necessario usare traccianti gas. Sfortunatamente, i gas usati comunemente, come l'esafluoruro di zolfo e i perfluorocarburi hanno potenziali di riscaldamento globale (GWP) di diversi ordini di grandezza superiori rispetto al biossido di carbonio. È stata avviata una ricerca di specie di traccianti sostitutivi nell'ambito dei ENVITRACER, un progetto RTD supportato dal Quinto Programma Quadro. Nel corso del progetto sono stati studiati diversi possibili gas traccianti. Oltre a non danneggiare il clima terrestre, i nuovi composti devono anche rispettare il criterio di non radioattività. La ricerca è stata condotta dagli scienziati dell'Institute for Energy Technology (IFE) in Norvegia. L'analisi dei dati sperimentali raccolti in laboratorio e sul campo hanno rivelato che il ciclopropano era il gas tracciante migliore. La durata e le caratteristiche di flusso somigliano a quelle dei perfluorocarburi, ma evita gli svantaggi del GWP. Pertanto IFE raccomanda di usare il ciclopropano come tracciante gas eco-compatibile. Dato che sono stati identificati altri gas potenzialmente adatti, i lavori sono continuati in collaborazione con gli altri partner del progetto ENVITRACER per individuare specie di traccianti alternativi.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione