Skip to main content

Deciphering the molecular basis of regulatory T cell suppression

Article Category

Article available in the folowing languages:

La tabella di marcia dell'immunosoppressione

Uno studio europeo ha lavorato sulla base molecolare dell'immunosoppressione, con lo scopo di traslare i risultati in interventi terapeutici.

Salute

Tramite il sistema immunitario, il nostro corpo lotta contro sostanze estranee, tra cui i microrganismi. In situazioni normali, agli immunociti è stato insegnato a distinguere tra antigeni estranei e autoantigeni. Per tale tolleranza immunologica, è fondamentale una popolazione di linfociti T, denominati cellule T regolatorie (Treg). Anche se molti aspetti della biologia cellulare delle Treg sono stati ampiamente studiati, resta da stabilire quali cambiamenti molecolari si verificano nelle cellule che vengono soppresse. In questo contesto, il progetto TREG SUPPRESSION ("Deciphering the molecular basis of regulatory T cell suppression"), finanziato dall'UE, si è proposto di caratterizzare gli eventi molecolari che si svolgono nelle cellule T CD4 e nelle cellule dendritiche, che sono essenzialmente i bersagli Treg. I ricercatori hanno in precedenza dimostrato che l'attività soppressiva delle Treg può essere trasmessa alle cellule T naïve attraverso il contatto delle cellule. Ciò implica la trasformazione della traduzione del segnale del fattore di crescita (TGF)-beta. Nel corso del progetto TREG SUPPRESSION, hanno ampliato tale lavoro e chiarito i componenti della via, attivati dopo la soppressione da parte delle Treg. Dai risultati è emerso che la delezione dell'inibitore a valle della trasduzione del segnale TGF-beta Smad 7 potrebbe indurre l'arteriosclerosi nei topi transgenici. Tali lesioni arteriosclerotiche si sono ridotte al trasferimento delle Treg, indicando chiaramente che, per controllare l'infiammazione, è essenziale la funzione delle Treg attraverso la trasduzione del segnale TGF-beta. Sarà poi studiato il trasferimento adattativo delle Treg in un ambiente clinico, in pazienti affetti da disturbi infiammatori. Inoltre, le conclusioni del progetto hanno dato origine alla ricerca sull'inibizione della funzione cellulare delle Treg, come mezzo per amplificare le risposte immunitarie anticancro.

Parole chiave

Immunosoppressione, tolleranza immunologica, cellule T regolatorie, trasduzione del segnale TGF-beta

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione