Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Migliorare la programmazione dello sviluppo rurale

L'importanza strategica attribuita allo sviluppo rurale (RD) dimostra l'impegno dell'UE nell'affrontare le sfide di sicurezza alimentare, cambiamento climatico, crescita e occupazione nelle aree rurali. Un'iniziativa dell'UE ha sviluppato uno strumento per assistere i soggetti coinvolti nel creare e implementare programmi migliorati.

Cambiamento climatico e Ambiente

I Programmi di Sviluppo Rurale (RDP) hanno avuto un ruolo importante nell'affrontare con successo le specifiche necessità e sfide delle aree rurali. Ma con la riduzione dei finanziamenti UE era necessario che gli RDP rendessero maggior conto del proprio operato. L'UE ha così introdotto il Quadro comune di monitoraggio e valutazione (CMEF) per monitorare e valutare tutte le azioni di RD del periodo 2007-2013. A queste statistiche, e ai dati compilati dalle autorità nazionali di gestione e dagli altri soggetti coinvolti, mancava un'analisi sistematica integrata efficace a ogni livello. L'obiettivo generale del progetto SPARD ("Spatial analysis of rural development measures"), finanziato dall'UE, era determinare se, e fino a che punto, il territorio e gli immediati dintorni influenzano il successo delle misure di RD. Le attività sono iniziate con la cattura di tutte le informazioni CMEF e di altri dati statistici ed economici relativi allo RD, al fine di creare un'infrastruttura di facile uso per l'accesso remoto ai dati e il loro immagazzinamento. Questo magazzino armonizza i dati da tutte le fonti. I ricercatori hanno sviluppato un quadro concettuale stabilendo collegamenti coerenti tra obiettivi politici, misure e risultati dell'RD. Questo quadro analitico creava teorie sulle relazioni causali tra spese, necessità, caratteristiche e conseguenze delle politiche. Identificava inoltre aree e gruppi target delle misure di RD. Il team ha applicato approcci di modellizzazione di econometria spaziale e ha sviluppato differenti modelli per specifiche misure di RD applicate ad ampio raggio, per meglio comprendere i collegamenti tra misure RD, loro utilizzo e risultati prodotti. I risultati forniscono ai responsabili delle politiche a livello UE, nazionale e regionale conoscenze sui fattori che determinano un utilizzo di successo delle misure, sulla loro dimensione spaziale, e quindi politiche meglio indirizzate. Infine i ricercatori hanno progettato un sistema d'informazione che integra il magazzino dati e tutte le scoperte del progetto. Ciò permette agli utenti finali di eseguire valutazioni orizzontali e verticali per chiarire gli indicatori CMEF e le relazioni di causa. RDP e strumenti di RD più efficaci offriranno agli agricoltori la flessibilità per gestire problemi pressanti all'interno di un determinato territorio che riflette le loro particolari situazioni economiche, naturali e strutturali. SPARD porterà infine a una maggiore competitività, e alla sostenibilità rurale e ambientale.

Parole chiave

Sviluppo rurale, Programmi di Sviluppo Rurale, aree rurali, Quadro Comune di Monitoraggio e Valutazione, analisi spaziale, modellizzazione di econometria spaziale, misure di sviluppo rurale, accesso remoto ai dati, targeting delle politiche

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione