Skip to main content

Complex structural and multifunctional Parts from enhanced Wood-based Composites - eWPC

Article Category

Article available in the folowing languages:

Composti conduttori a base di legno per componenti high-tech

L'industria europea del legno si trova di fronte a una sempre maggiore concorrenza da parte dei mercati esteri. Alcuni scienziati finanziati dall'UE hanno sviluppato nuovi composti rispettosi dell'ambiente per applicazioni high-tech basate su filler a base di legno che aprono nuovi mercati.

Tecnologie industriali

Le fibre di legno e a base di legno (cellulose) sono state riconosciute come fonte promettente di materiali per i prodotti high-tech a base biologica con una crescente domanda da parte dei consumatori. La loro applicazione commerciale però è limitata da considerazioni tecniche. La bassa resistenza alle temperature e all'umidità, la bassa tenacità e l'inconsistenza dovuta alla variabilità della qualità delle fibre sono aspetti indesiderati che devono essere superati. Un gruppo di scienziati finanziati dall'UE sta preparando il terreno con il lavoro del progetto BIOSTRUCT ("Complex structural and multifunctional parts from enhanced wood-based composites - eWPC"). I ricercatori stanno lavorando a un piano d'azione per migliorare le interazioni fibra-polimero, permeare la conduttività elettrica e migliorare la lavorazione per una produzione di alta qualità, affidabile ed efficiente dal punto di vista energetico. I partner del progetto hanno ottenuto successo in tutti i campi. Le linee di produzione pilota sono in funzione per produrre fibre di legno e fibre di cellulosa rigenerata. Data la sempre maggiore enfasi sui prodotti non a base di petrolio, gli scienziati hanno sviluppato nuovi polimeri usando acido bio-polilattico (PLA) derivato da fonti naturali. L'associazione di queste fibre e polimeri ha portato alla produzione di innovativi composti a base di legno (eWBC) oltre a biocomposti magnetici e conduttori. I ricercatori hanno modificato o adattato numerose tecnologie di lavorazione e formazione dei materiali per soddisfare le esigenze di nuovi materiali e facilitare la formatura a iniezione, l'estrusione e la schiumatura di polimeri. Gli importanti risultati hanno portato a due richieste di brevetto. Le nuove tecnologie di lavorazione eWBC e rispettose dell'ambiente sviluppate da BIOSTRUCT dovrebbero avere un impatto positivo sulla produzione europea. La sostenibilità di numerosi prodotti e settori industriali aumenterebbe con il miglioramento delle proprietà di componenti e dispositivi. Inoltre si creerebbero più posti di lavoro nell'industria del legno, che spesso ha sede in zone rurali, il che creerebbe un beneficio per i cittadini con un sostegno ai mezzi di sostentamento. Le attività di BIOSTRUCT potrebbero dare accesso a nuovi componenti high-tech fatti di plastica non nociva per l'ambiente rinforzata con polimeri a base di legno nel prossimo futuro.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione