Skip to main content
European Commission logo print header

Sustainable Recycling of Lighting Products

Article Category

Article available in the following languages:

Nuove tecniche per un riciclo economicamente vantaggioso delle lampade

Il riciclo sostenibile delle lampade contenenti mercurio vanta una posizione di rilevanza nell'agenda dell'UE, ma attualmente non vi sono soluzioni a costi contenuti per il recupero di mercurio e altri materiali di elevato valore. Alcuni ricercatori finanziati dall'Unione europea hanno progettato una tecnologia migliorata che permette alle piccole e medie imprese (PMI) di conformarsi pienamente ai regolamenti UE sullo smaltimento e il riciclaggio.

Energia icon Energia

Negli ultimi anni, le lampade fluorescenti compatte hanno ottenuto un'intensa campagna pubblicitaria per la loro efficienza energetica, tuttavia, esse contengono mercurio, il quale è tossico. Nell'ambito del progetto RELIGHT (Sustainable recycling of lighting products), i ricercatori hanno sviluppato una tecnologia con variazione a gradino per il riciclo di tali lampade e il recupero di mercurio così come di vetro, plastica e polvere di fosforo presenti al loro interno. Gli attuali metodi di recupero del mercurio dai prodotti di illuminazione comportano il riscaldamento spesso combinato a riduzione di pressione e lavaggio delle frazioni di materiale mediante differenti fluidi. I ricercatori hanno sviluppato un metodo di riscaldamento più efficiente, in grado di eliminare l'uso della chimica umida e ridurre significativamente i costi di funzionamento dell'impianto, il tutto senza produrre ulteriori flussi di rifiuti. Il team ha così sviluppato con successo un'unità a microonde che aumenta la temperatura dei rifiuti relativi a vetro e polvere di fosforo fino a 500 °C in modo da vaporizzare il mercurio presente all'interno. Opportuni condensatori e filtri raccolgono il mercurio al di fuori della cavità a microonde. Anziché fare affidamento su lenti processi di trasferimento di calore, la tecnologia a microonde riscalda rapidamente il flusso di rifiuti. Una buona progettazione del sistema assicura che il calore venga distribuito uniformemente, offrendo un alto livello di decontaminazione del mercurio. Questa tecnologia economicamente vantaggiosa e con bassi volumi di produzione che può recuperare il mercurio dalla polvere di fosforo si traduce in una polvere non pericolosa che può essere riutilizzata. La polvere di fosforo contiene un certo numero di preziosi elementi delle terre rare. Quindi il processo RELIGHT offre una migliore polvere per la vendita agli impianti di recupero, consentendo alle PMI di ricevere un prezzo migliore. Un altro risultato è stato lo sviluppo di un trituratore compatto in grado di separare efficacemente il vetro e la plastica. I ricercatori hanno infine prodotto un laminatoio regolabile per rompere lo zoccolo della lampadina, rilasciando la scheda a circuito stampato e le parti metalliche dalla plastica. In aggiunta, hanno separato le altri parti di plastica contenenti metallo mediante una tavola vibrante su misura collegata al laminatoio. I progressi del processo RELIGHT contribuiranno al rispetto dei requisiti relativi alla direttiva dell'Unione europea sulle apparecchiature elettriche ed elettroniche ed elimineranno il crescente volume di lampade fluorescenti compatte dal flusso di rifiuti europeo I risultati del progetto forniscono anche una significativa opportunità di affari per le PMI partecipanti, dato che il mercato globale potenziale per la tecnologia è enorme.

Parole chiave

Riciclo, mercurio, lampade fluorescenti compatte, efficienza energetica, prodotti per illuminazione

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione