Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

L'ITC Clean skies decolla in occasione del salone dell'aeronautica di Parigi

Il 20 giugno, in occasione del salone dell'aeronautica di Parigi, il commissario europeo per la Ricerca Janez Potocnik ha presentato il progetto di iniziativa tecnologica congiunta (ITC) denominata «Clean Sky» per un'aviazione più ecologica. Obiettivo dell'iniziativa è migli...

Il 20 giugno, in occasione del salone dell'aeronautica di Parigi, il commissario europeo per la Ricerca Janez Potocnik ha presentato il progetto di iniziativa tecnologica congiunta (ITC) denominata «Clean Sky» per un'aviazione più ecologica. Obiettivo dell'iniziativa è migliorare le prestazioni ambientali e la competitività dell'industria aeronautica europea. Concretamente, si propone di ridurre le emissioni di anidride carbonica (CO2) del 40%, quelle di ossido di azoto (NOx) del 60% e il rumore del 50%. La speranza è che tali progressi vengano compiuti in tempo utile per un importante rinnovo della flotta previsto per il 2015. Il progetto è un partenariato pubblico-privato che riunisce più di 100 organizzazioni tra cui i principali operatori aeronautici d'Europa, nonché PMI (piccole e medie imprese), centri di ricerca e università. La Commissione europea metterà a disposizione 800 Mio EUR di finanziamenti del Settimo programma quadro (7PQ), mentre l'industria dovrebbe fornire una somma analoga. «Studi condotti dalla Commissione europea dimostrano che l'industria dell'aviazione è responsabile del 4% delle emissioni annuali di gas a effetto serra», ha commentato il commissario Potocnik. «Di conseguenza, accolgo con molto favore l'impegno del settore nei confronti dell'iniziativa Clean Sky, che sfrutterà al meglio le risorse pubbliche e private per mettere a punto velivoli più puliti e più silenziosi, con vantaggi secondari che interesseranno molte altre aree della scienza quali i materiali, le simulazioni al computer e la gestione dell'energia». In seno alla ITC proposta, i gruppi denominati Integrated Technology Demonstrators (ITD, dimostratori di tecnologia integrata) effettueranno gli studi preliminari e successivamente le dimostrazioni su larga scala in sei aree chiave, al fine di sviluppare tecnologie innovative a un livello tale da poter essere applicate alla prossima generazione di aeromobili. L'ITD SMART fixed wing aircraft relativa ad aeromobili con velature fisse intelligenti svilupperà tecnologie per le ali attive, in grado di percepire il flusso dell'aria e di adattare di conseguenza la propria forma, mentre l'ITD Green Regional Aircraft in materia di aerei da trasporto regionale verdi si concentrerà sulle configurazioni e tecnologie a peso ridotto, nonché sull'integrazione della tecnologia sviluppata in altri ITD. Le priorità dell'ITD Green Rotorcraft relativa agli aerogiri verdi sono rappresentate dallo sviluppo di pale di rotori innovative e dalla riduzione della resistenza della cellula. Nel contempo, l'ITD Sustainable and Green Engine, ossia motori sostenibili e verdi, si occuperà di tecnologie volte ad abbassare i livelli di rumore, a ridurre le emissioni di NOx e a migliorare l'efficienza. L'ITD sui sistemi per operazioni rispettose dell'ambiente si concentrerà sulle apparecchiature degli aeromobili e sulle architetture dei sistemi, sulle capacità in termini di traiettorie «verdi» e sul miglioramento delle operazioni di terra. Infine, l'ITD Eco-Design, vale a dire ecoprogettazione, si occuperà del ciclo di vita completo di materiali e componenti e porrà l'accento sull'ottimizzazione dell'impiego delle materie prime e sulla riduzione dell'utilizzo delle risorse naturali e dell'energia. La valutazione del contributo apportato da sei ITD agli obiettivi ambientali generali del progetto sarà di competenza di un valutatore di tecnologia. L'ITC Clean Sky sarà soggetta alla supervisione di un consiglio esecutivo e di un ufficio esecutivo. Il consiglio sarà composto da rappresentanti della Commissione e dai membri fondatori della ITC, tra cui operatori leader dell'industria aeronautica e centri di ricerca. L'ufficio esecutivo sarà presieduto da un direttore dell'iniziativa congiunta e dai comitati direttivi degli ITD. L'ITC Clean Sky è la terza iniziativa di questo genere presentata dalla Commissione. In maggio sono state adottate proposte relative ad ARTEMIS, un'ITC sulla tecnologia dei sistemi integrati, e all'iniziativa in materia di medicine innovative. Tra gli altri campi candidati a eventuali ITC figurano la nanoelettronica, l'idrogeno e le celle a combustibile.

Articoli correlati