Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Potenziare le PMI attraverso l’innovazione

La ricerca mostra come le PMI che assumono laureati abbiano maggiori possibilità di innovare e, quindi, di crescere.

Società

Come spina dorsale dell’economia europea, le PMI svolgono un ruolo significativo per l’occupazione. Esse offrono due posti di lavoro su tre nel settore privato e contribuiscono a più del 56 % del valore aggiunto creato dalle imprese nell’UE. Secondo la «Relazione annuale sulle PMI europee 2017/2018» della Commissione europea, dal 2008 al 2017 le PMI hanno rappresentato un aumento cumulativo nell’occupazione del 52 % nel settore aziendale non finanziario. Considerando la loro importanza per l’economia dell’UE, le PMI necessitano di maggiore aiuto nell’affrontare le sfide poste dalla globalizzazione, dal cambiamento demografico, dall’affermarsi della robotica e dell’intelligenza artificiale. Un gruppo di ricercatori che ha partecipato al progetto SMEthod, finanziato dall’UE, ha concluso che l’innovazione è essenziale per gestire queste megatendenze, in cui i laureati sono una risorsa preziosa. Citata nel comunicato stampa pubblicato dall’Università di Lancaster, organizzazione partner del progetto, la dott.ssa Carolyn Downs afferma: «Le PMI sono un’importante fonte di occupazione sia in questo paese [il Regno Unito] che in tutta l’UE e la nostra ricerca mostra che quando le PMI assumono laureati, le possibilità di sviluppare una cultura dell’innovazione all’interno dell’azienda aumentano. Ciò, a sua volta, incentiva la crescita sia all’interno delle aziende stesse che nel settore commerciale in senso lato».

Innovazione verde

La dott.ssa Downs osserva inoltre che l’innovazione può contribuire ad altre questioni chiave, quali i cambiamenti climatici. «Un settore importante in cui le PMI possono fungere da apripista è quello dell’innovazione verde, contribuendo alla lotta contro l’emergenza climatica», aggiungendo che l’esistenza di un pensiero innovativo può inoltre favorire le PMI in molti altri settori. «Tradizionalmente, i finanziamenti per l’innovazione vengono destinati a nuove invenzioni e prodotti, ma possono contribuire a una più ampia gamma di settori, tra cui l’aumento di produttività e altri ambiti di processo decisionale e sviluppo». Secondo lo stesso comunicato stampa, le proposte politiche di SMEthod includono «un sostegno effettivo per incentivare le PMI ad assumere laureati; finanziamenti governativi per fornire ai laureati inserimento professionale e tirocini; e sovvenzioni per agevolare il pagamento degli stipendi dei laureati. Sono necessari finanziamenti analoghi per programmi di formazione rivolti a gruppi di laureati che consentano alle piccole imprese di fornire formazioni di elevata qualità, in grado di competere con quanto offerto dalle grandi aziende». I ricercatori raccomandano inoltre di «aumentare le opportunità di formazione a livello gestionale e di sviluppo della forza lavoro; agevolare una collaborazione più semplice tra le PMI di minori dimensioni; e incrementare l’uso delle TIC, fornendo formazione e sostegno finanziario». Si prevede che il progetto SMEthod (Methodology for efficient segmenting innovating SMEs based on lifecycles, represented sectors and regional characteristics), tutt’ora in corso, aiuti l’Europa a selezionare le PMI che possiedono il maggiore potenziale innovativo e a scegliere i tipi di supporto più efficaci da fornire. Dopo aver valutato le metodologie esistenti per la segmentazione delle PMI per il sostegno all’innovazione, SMEthod offrirà una metodologia migliorata. Secondo il volantino del progetto SMEthod, ciò sarà realizzato considerando «il ciclo di vita aziendale, i settori industriali, le caratteristiche regionali e i cicli di innovazione». «Pertanto, SMEthod fornirà una metodologia per segmentare (raggruppare, classificare) le PMI innovative con l’obiettivo di guidare in modo più adeguato il processo decisionale, invece di fornire un solo particolare schema di segmentazione per identificare il profilo delle PMI che dovrebbero ricevere sostegno», come indicato in una relazione sul pacchetto di lavoro pubblicata sul sito web del progetto. Per ulteriori informazioni, consultare: sito web del progetto SMEthod

Paesi

Polonia

Articoli correlati