Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Utilizzo della tecnologia aptica per evitare distrazioni alla guida

Ecco il modo in cui un’azienda sta utilizzando la tecnologia aptica per sviluppare un efficace sistema avanzato di assistenza alla guida che può essere integrato facilmente in ogni veicolo.

Trasporti e Mobilità
Sicurezza

La distrazione alla guida, che è spesso il risultato dell’utilizzo di cellulari e altri dispositivi tecnologici su strada, è un problema crescente. In Europa, totalizzando circa il 30 % di tutti gli incidenti stradali, i guidatori distratti sono responsabili per 21 morti e 111 infortuni ogni giorno. Oltre che con l’applicazione di norme rigorose e sanzioni severe, il problema delle distrazioni alla guida viene affrontato anche attraverso la tecnologia. Ad esempio, molti veicoli nuovi sono oggi dotati di sistemi avanzati di assistenza alla guida (ADAS, advanced driver-assistance systems), che puntano a migliorare la sicurezza del conducente. Purtroppo, la maggior parte dei sistemi attualmente disponibili ha un’applicazione limitata per quanto riguarda le distrazioni alla guida. «La maggior parte dei sistemi ADAS è troppo lenta nell’attivare la risposta appropriata del guidatore a un pericolo imminente; i suoni e le vibrazioni di segnalazione spesso finiscono con il rappresentare più una distrazione che un reale aiuto», afferma Marina Crifar, responsabile comunicazione di Actronika, un’azienda francese specializzata nella creazione di soluzioni di interfaccia uomo-macchina con utilizzo della tecnologia aptica brevettata. «Inoltre, gli attuali sistemi ADAS sono estremamente costosi e complessi, il che li rende di difficile integrazione nei veicoli e pertanto non adatti alla produzione di massa». Per colmare tale lacuna del mercato, Actronika ha sviluppato Tactronik, un sistema ADAS efficace che può essere facilmente integrato in ogni veicolo. Oggi, grazie al supporto dei finanziamenti dell’UE, l’azienda è pronta a lanciare questo dispositivo salvavita sul mercato globale.

Una soluzione semplice

Essendo un dispositivo plug-and-play, Tactronik viene semplicemente inserito nel sedile del guidatore. Dopo l’installazione, è in grado di prevedere i pericoli imminenti e fornire avvisi intelligenti al guidatore per poter adottare immediatamente azioni preventive. «Tactronik si connette ininterrottamente ai sensori ADAS del veicolo per fornire sensazioni tattili appropriate che catturano l’attenzione», spiega Crifar. «Tale risultato si ottiene utilizzando le singolari tecnologie aptiche di Actronika, suscitando quindi risposte del guidatore rapide e accurate». La tecnologia aptica, anche nota come tocco 3D, è una tecnologia che invia forze, vibrazioni e movimenti all’utente al fine di creare un’esperienza tattile. Ad esempio, con l’attivazione degli attuatori del sedile in una sequenza specifica personalizzata in base alla singola situazione di pericolo, Tactronik suscita nel guidatore una reazione appropriata e intuitiva, informandolo subito sulla natura dell’avviso attraverso la risposta vibrotattile. Questa consapevolezza accresce la coerenza delle reazioni del guidatore alla condizione di pericolo e combatte il calo di attenzione, riducendo in maniera efficace il rischio di incidenti stradali e accrescendo la sicurezza del guidatore.

Tecnicamente ed economicamente fattibile

Con i finanziamenti dell’UE, Actronika ha collaudato la fattibilità tecnica ed economica di Tactronik. Secondo Crifar, i risultati sono promettenti: «Il progetto ha dimostrato che Tactronik può dimezzare, se non di più, il rischio di incidenti stradali. Inoltre, l’integrazione di Tactronik è dell’80 % più conveniente rispetto alle alternative ADAS, il che rende adatto il dispositivo all’industrializzazione su larga scala». Avendo optato per l’utilizzo di un modello di business basato su licenza, Actronika sta attualmente lavorando per concedere in licenza la tecnologia ai produttori di automobili e di componenti di veicoli. Sebbene si tratti ancora di un lavoro in corso d’opera, alcune aziende hanno già fornito lettere di intenti e numerose altre stanno esprimendo il loro interesse per Tactronik. «Mentre ci prepariamo alla commercializzazione, stiamo lavorando per ottimizzare pienamente la piattaforma Tactronik e finalizzare la sua progettazione», aggiunge Crifar. «Stiamo inoltre stabilendo una rete di distribuzione con i nostri partner automobilistici, che garantirà la razionalizzazione dell’ingresso nel mercato».

Parole chiave

Tactronik, Actronika, tecnologia aptica, distrazione alla guida, sistemi avanzati di assistenza alla guida, ADAS, sicurezza del guidatore

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione