Skip to main content

THE FUTURE OF FOOD: Disrupting protein production with microalgae

Article Category

Article available in the folowing languages:

Alghe coltivate in laboratorio: il futuro alimentare

AFactory ha sviluppato una nuova tecnologia che consente la produzione di massa di una proteina nutriente a base vegetale, ecocompatibile.

Alimenti e Risorse naturali

Entro il 2050, si prevede che la popolazione mondiale arriverà quasi a 10 miliardi di persone: sono molte bocche da sfamare! In un contesto di cambiamenti climatici e sistemi politici instabili, la sicurezza alimentare è una preoccupazione decisiva crescente per l’Europa e non solo. Lo sviluppo di nuove fonti alimentari è un percorso promettente per garantire idonei approvvigionamenti. I prodotti alimentari del futuro dovranno essere ecocompatibili, sicuri e nutrienti. Le start-up innovative stanno iniziando a cambiare il modo di pensare agli alimenti e ai possibili modi di ricavarli. Il progetto AFactory ha sviluppato la tecnologia per creare proteine vegetali in serie. La start-up francese Kyanos ha lavorato nei suoi laboratori al perfezionamento di una tecnologia di produzione di proteine su larga scala chiamata «Cyclotrophy», per la coltivazione di microalghe. «Questa modalità industriale per produrre proteine vegetali consente rendimenti mai ottenuti prima, economicità e condizioni sanitarie di sicurezza nel soddisfare le aspettative del mercato in crescita dei prodotti sani ed ecocompatibili», afferma Vinh Ly, amministratore delegato e fondatore di Kyanos e coordinatore del progetto AFactory. Grazie al finanziamento di Orizzonte 2020, i primi prodotti si stanno già dirigendo verso il mercato e ora la priorità è il passaggio su scala industriale.

Proteina più ecologica e pulita

Questo nuovo alimento evita molti effetti dannosi provocati da altre produzioni di proteine. «Nessun bisogno di fertilizzanti sintetici, nessun esaurimento di terreni agricoli, nessuna produzione di gas serra, nessuna contaminazione e un potenziale illimitato di fornitura per soddisfare il fabbisogno dell’industria alimentare», afferma Ly. La tecnologia brevettata Cyclotrophy agisce creando la soluzione ottimale per la crescita di alghe. Generalmente, i processi di produzione vegetale più efficienti avvengono in ambienti sterili, il che significa che sono difficili da potenziare. Diversamente, gli agenti inquinanti si sviluppano, competono per le sostanze nutritive e prendono il posto delle alghe. «Il nostro processo elimina il problema preselezionando gli agenti inquinanti e rimuovendoli costantemente dal terreno di coltura», afferma Ly. Dopo averli rimossi, vengono scomposti e reinoculati nel terreno di coltura per nutrire le altre microalghe, creando un ciclo virtuoso di crescita.

Il gusto del successo

Il gruppo AFactory si è davvero sorpreso nello scoprire alcuni effetti positivi iniziali sulla lucidità mentale. «Grazie alle nostre microalghe abbiamo osservato un incremento del 10 % nell’attività neuronale e anche alcuni interessanti sviluppi molto specifici per le malattie neurodegenerative», afferma Ly. Inoltre, l’ingestione del prodotto è sicura in quanto tutti gli agenti inquinanti nocivi sono stati eliminati. «Se doveste assaggiare delle alghe, vi direi di assaggiare le nostre!»

La crescita di un’idea

Ly si è imbattuto nell’idea di usare le alghe come alimento mentre stava lavorando per un’altra azienda europea. «Lavoravo come ingegnere presso la Airbus e stavamo cercando nuovi modi per sviluppare biocarburanti. Le microalghe hanno mostrato un enorme potenziale e mi sono appassionato ad esse. Nell’approfondire l’idea, ho scoperto che l’uso delle microalghe poteva andare oltre e che potevano essere usate come alimento sano», spiega Ly. Il gruppo è orgoglioso di aver venduto il primo lotto di alghe sviluppato completamente al suo interno. «Si diceva che non era possibile coltivarle in un ambiente controllato: quattro anni dopo la creazione dell’azienda, l’abbiamo fatto». Attualmente, le alghe vengono vendute ai consumatori, ma non possono essere prodotte abbastanza velocemente da soddisfare la domanda dilagante del mercato. Ly afferma: «Otteniamo giudizi entusiasti dai nostri clienti e stiamo facendo del nostro meglio per soddisfare le loro richieste. Il prossimo passo: una maggiore capacità produttiva!»

Parole chiave

AFactory, microalghe, alimento, futuro, sviluppare, gusto, sicurezza alimentare, agenti inquinanti

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione