Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Una nuova forma di astaxantina naturale potrebbe migliorare la risposta immunitaria alle infezioni

Un’azienda israeliana specializzata in nutrizione sta sviluppando un innovativo processo di fermentazione del lievito per creare una forma di astaxantina naturale altamente potente, inodore e insapore.

Salute

Lo stress ossidativo è ciò che accade quando i radicali liberi del corpo (molecole contenenti ossigeno con un numero irregolare di elettroni) e gli antiossidanti si squilibrano. Tra le cause comuni figurano l’infiammazione acuta, le diete ad alto contenuto di grassi e zuccheri, il fumo, l’alcol e l’inquinamento. Se trascurato, può provocare cancro, diabete, artrite, malattie cardiache, ictus e compromettere il sistema immunitario. Uno dei modi più efficaci per trattare lo stress ossidativo è con l’astaxantina, un antiossidante naturale che si trova in microrganismi come le alghe e il lievito, che in genere assumiamo mangiando pesce o crostacei. Purtroppo, a causa della sua bassa concentrazione e del sapore e dell’odore sgradevoli, l’assunzione di astaxantina attraverso la dieta rimane limitata. Ma grazie al lavoro svolto da AstaFerm™ la situazione sta per cambiare. Grazie al supporto del progetto AstaFerm, finanziato dall’UE, NextFerm, l’azienda che sviluppa AstaFerm™, ha ottimizzato il processo di estrazione e incrementato la produzione, entrambi elementi chiave per portare la soluzione sul mercato. AstaFerm™ è una nuova forma di astaxantina naturale ottenuta attraverso un innovativo processo di fermentazione del lievito. Grazie alla fonte (lievito) e al metodo di lavorazione unici, AstaFerm™ è un materiale altamente potente, a flusso libero, inodore e insapore. «AstaFerm™ non solo è un antiossidante efficace e applicabile, ma ha anche il potenziale di migliorare la risposta immunitaria alle infezioni, oltre a favorire la guarigione», afferma Tzafra Cohen, vicepresidente senior del dipartimento di ricerca e sviluppo presso NextFerm.

Efficacia dimostrata

Al centro del progetto c’è stato lo sviluppo di un ceppo di lievito Phaffia esclusivo, non OGM, in grado di produrre astaxantina al più alto livello mai registrato. Raggiunto il livello di produzione industriale, il progetto ha poi condotto un approfondito studio ex vivo su cellule umane per confermare l’attività antiossidante di AstaFerm™. Dai risultati è emerso chiaramente che il consumo di AstaFerm™ aumenta la protezione contro la perossidazione dei lipidi del sangue ex vivo. «Il progetto ha confermato che AstaFerm™ è la fonte naturale più avanzata, all’avanguardia, efficiente e sostenibile di astaxantina non OGM e di alta qualità», aggiunge la Cohen. Durante il progetto, NextFerm ha anche sviluppato un’applicazione efficace per apportare la necessaria concentrazione di AstaFerm™ al corpo tramite caramelle gommose e polvere dispersibile in acqua fredda. «Essendo altamente potente e dal sapore e dall’odore neutri, è di facile applicazione come ingrediente naturale per caramelle gommose a scopo nutrizionale», spiega Boaz Noy, amministratore delegato di NextFerm.

Pronto per il mercato

Con un prodotto collaudato in mano, il progetto ha poi rivolto la sua attenzione allo sviluppo di una catena di fornitura globale e conveniente necessaria per portare sul mercato una linea di prodotti. «In questo caso, la sfida era che dovevamo trasferire sia la tecnologia di fermentazione che quella di estrazione/purificazione dalla scala di laboratorio alla scala pilota», spiega Noy. «Ciò ha comportato un rendimento e una capacità inferiori rispetto al previsto, che ci ha costretto ad apportare modifiche ai nostri coadiuvanti tecnologici e ai controlli di sistema». Con la messa a punto della catena di fornitura, AstaFerm™ è pronto per il lancio sul mercato statunitense nel 2020. La società è attualmente alla ricerca delle autorizzazioni normative necessarie per espandersi in nuovi mercati, tra cui l’Europa e l’Asia. Allo stesso tempo, NextFerm sta anche studiando nuovi potenziali benefici per l’astaxantina, una ricerca che potrebbe essere particolarmente rilevante per la pandemia da COVID-19. «Grazie al sostegno dei finanziamenti dell’UE, ci siamo posizionati come leader del settore, non solo nella produzione industriale di astaxantina, ma anche nel campo delle soluzioni sanitarie naturali e innovative», conclude Noy.

Parole chiave

AstaFerm, AstaFerm™, astaxantina, risposta immunitaria, stress ossidativo, antiossidanti, NextFerm, cancro, diabete, artrite, malattie cardiache, ictus, sistema immunitario, COVID-19

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione