Skip to main content
European Commission logo print header

WarehouseBook: Creating a new market by offering an unused warehouse space to cargo drivers on the go

Article Category

Article available in the following languages:

Sportello unico online per la prenotazione di spazi di immagazzinaggio

Un’azienda slovena di logistica e trasporto merci ha creato un nuovo e intuitivo sito web che rende più facile affittare magazzini e depositi su richiesta.

Economia digitale icon Economia digitale
Tecnologie industriali icon Tecnologie industriali

L’Europa prospera nel mercato interno unico. Eppure, nonostante le efficienze nei trasporti, nelle infrastrutture e nell’integrazione dei mercati, il settore della logistica rimane un anello debole. «In Europa, la logistica non è ottimizzata ed è decisamente inefficiente, con ripercussioni negative su tutto il mercato interno», afferma David Benedik, responsabile vendite di IDL Logistika, azienda slovena di logistica e trasporto merci. «Gli operatori, ad esempio, faticano a trovare un magazzino, i camionisti subiscono ritardi e i fornitori di servizi di immagazzinaggio non sono neanche lontanamente vicini alla piena capacità». Per contribuire a semplificare la situazione, il progetto WarehouseBook, finanziato dall’UE e coordinato da IDL Logistika, si è posto l’obiettivo di sviluppare una banca dati online dove gli addetti alla pianificazione logistica potranno prenotare magazzini su richiesta. «In sostanza, abbiamo creato un sistema in stile Airbnb per il noleggio di spazi di deposito e immagazzinaggio», aggiunge Benedik.

Una piattaforma di prenotazione online

Da sempre le aziende di logistica dipendono dai contatti diretti per assicurarsi uno spazio di immagazzinaggio. Ma quando il carico viene trasportato oltre confine, la questione si complica. «Abbiamo notato che le compagnie di trasporto non erano attrezzate per gestire i problemi di consegna e spedizione che si verificano fuori casa», spiega Benedik. «È qui che abbiamo avuto l’idea di sviluppare una soluzione a livello europeo». I ricercatori del progetto hanno iniziato a parlare con le compagnie di logistica e di trasporto merci per comprenderne meglio le sfide e le esigenze. Hanno inoltre condotto ricerche sui sistemi di tracciamento disponibili, sulla documentazione richiesta, sugli standard legali e sulle norme IVA. Da questa ricerca, il team di WarehouseBook si è reso conto che la soluzione migliore sarebbe stata una piattaforma online. «Abbiamo capito che ciò di cui il settore aveva bisogno era uno sportello unico e facile da usare per trovare e prenotare lo spazio di immagazzinaggio», dice Benedik. «E il modo più semplice per farlo era una piattaforma di prenotazione online».

Ecco a voi StoringCargo

Il nuovo sito web, battezzato StoringCargo, permette agli utenti di cercare e prenotare lo spazio di immagazzinaggio per il loro carico e di calcolare istantaneamente i costi. «Per prenotare uno spazio di immagazzinaggio, tutto quello che un utente deve fare è cercare un magazzino, descrivere il suo carico ed effettuare la prenotazione», aggiunge Benedik. «Una volta effettuata la prenotazione, il cliente riceve tutti i dettagli e le istruzioni via e-mail». Per coloro che desiderano affittare uno spazio di immagazzinaggio, il sito si avvale di un semplice processo di registrazione e verifica in 11 fasi. Quindi il magazzino può mettere il proprio spazio a disposizione non solo delle aziende di trasporto e logistica, ma anche dei produttori. Il pagamento viene avviato automaticamente una volta che il carico lascia il magazzino. Una caratteristica unica del sito è la prenotazione istantanea di europallet, una funzionalità che secondo Benedik fa risparmiare tempo ai clienti. «Poiché gli europallet sono standard in tutta la logistica europea, siamo in grado di garantire la prenotazione istantanea: un elemento di differenziazione fondamentale per il nostro sito», osserva. «Il nostro sistema genera inoltre ricevute di consegna con firme online».

Acquisire popolarità

Il team del progetto sta ora promuovendo l’utilizzo del sito StoringCargo nel settore della logistica europea. «È stato impegnativo far sì che il nostro pubblico di riferimento conoscesse non solo il sito, ma anche che cosa fa e quali vantaggi è in grado di apportare», spiega Benedik. Nonostante le difficoltà, il sito conta già 150 magazzini verificati in 22 paesi, e altri 100 in attesa di verifica. Ha anche quasi 350 utenti attivi, un numero che continua ad aumentare. «Crediamo che StoringCargo avrà un enorme impatto sul settore della logistica, e non vediamo l’ora di diffondere il nostro servizio in tutte le parti del mondo», aggiunge Benedik.

Parole chiave

WarehouseBook, StoringCargo, logistica, magazzino, carico, trasporto, mercato interno unico

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione