Skip to main content

Article Category

Article available in the folowing languages:

Un sistema di rilevamento della frutta sull’albero contribuisce all’agricoltura di precisione

Un sistema di conteggio della frutta estremamente accurato impiega l’intelligenza artificiale per aiutare gli agricoltori a ottimizzare i raccolti e a pianificare le vendite di mercato.

Alimenti e Risorse naturali

Gli agricoltori necessitano di conoscere la loro produzione prevista, in modo da poter effettuare una conseguente pianificazione. Tuttavia, il conteggio della frutta è un’attività che richiede molto tempo. Il progetto AGERPIX, supportato dall’UE, ha elaborato un metodo di lavoro più efficiente per i fornitori agricoli: un sistema automatico di conteggio della frutta sull’albero. Esso consente ai coltivatori di valutare la quantità di frutta che produrranno a livelli di accuratezza di fino al 95 %. Il sistema sviluppato da AGERPIX fornisce agli agricoltori una valutazione del frutteto albero per albero, determina il vigore delle piante, offre un indice di frondosità e consente loro di sapere con esattezza quali sono le zone più produttive. Attraverso videocamere, posizionamento di precisione e intelligenza artificiale (IA), il sistema consente agli agricoltori di raccogliere il reale valore produttivo delle loro aziende agricole. I vantaggi che si possono trarre dal sistema sono molteplici e includono la gestione del frutteto, l’organizzazione delle flotte logistiche, l’ottimizzazione della conservazione in celle frigorifere, il personale per le spedizioni e le risorse umane, il miglioramento dell’elaborazione dei dati e dei costi e, forse ancora più importante, un miglioramento nella qualità della frutta. «In breve, l’obiettivo consiste nel rendere più produttive e migliori le piantagioni e nel farlo con risorse inferiori», afferma David Frances, amministratore delegato di Agerpix technologies, che ospita il progetto.

Un rilevatore errante

Il sistema si sposta attraverso le piantagioni, filare per filare, con una serie di sensori trasportati su un quad. I dati acquisi attraverso il sistema vengono in seguito analizzati e processati con l’IA per identificare i diversi frutti su ogni albero. I risultati vengono poi inviati al produttore e sono accessibili da qualsiasi dispositivo. «L’IA è una tecnologia estremamente applicabile alle colture: ci consente di creare previsioni sul raccolto, sullo stato fenologico del frutto, sul vigore della pianta e sui possibili parassiti», osserva Frances, coordinatore del progetto AGERPIX. Il sistema è in grado di identificare lo stato fisiologico della pianta e ciò gli consente di rilevare carenze di sostanze nutritive, stress idrico e malattie. Tutti i dati, le registrazioni e l’analisi di produzione vengono archiviati in modo sicuro e privato nel cloud. Una modalità «operazioni notturne» permette al sistema di lavorare in qualsiasi condizione. L’illuminazione a LED ad elevata potenza e a bassa energia gli permette di operare nelle ore notturne e non interferire con altre attività agricole. Il componente GPS integrato fornisce dati georeferenziati estremamente accurati, che separano gli appezzamenti di terra in base ai valori di produzione corrispondenti. Si tratta di uno strumento incredibilmente utile per gli agricoltori, che possono vedere dove risiedono i punti di forza del loro terreno. Il prodotto è attualmente offerto come un servizio, ma l’azienda pianifica di sviluppare sistemi di raccolta dati completamente autonomi in futuro.

Nutrire il futuro

«Con la crescente domanda di cibo cui si confronterà la società, l’aumento della popolazione, il problema della scarsità dell’acqua e l’impossibilità di coltivare nuovi terreni, è essenziale aumentare la produttività delle piantagioni, ed è questo il nostro obiettivo fondamentale», spiega Frances. Le sovvenzioni dell’UE hanno aiutato il team a generare e mettere a punto i propri piani aziendali, che attualmente sta perfezionando in modo che possano essere attuati nella pratica. AGERPIX continuerà a generare valore attraverso le proprie informazioni e Frances aggiunge: «A tal fine, stiamo sviluppando nuovi modi per aiutare i produttori ad adottare decisioni migliori». L’azienda sta sviluppando ulteriormente la tecnologia, per aumentare il numero di specie e varietà che il sistema è in grado di individuare. «Continueremo a sviluppare altri tipi di prodotti relativi all’agricoltura di precisione, risolvendo i problemi sollevati dagli stessi produttori», spiega Frances.

Parole chiave

AGERPIX, colture, software, frutta, individuare, precisione, agricoltura, IA, intelligenza artificiale

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione