Skip to main content

The World’s Most Secure Cryptocurrency Safeguarding Solution

Article Category

Article available in the folowing languages:

Una soluzione offline fornisce una gestione sicura delle risorse digitali

Un dispositivo sicuro e intuitivo che genera chiavi di blockchain, abbinato ad un’innovazione intelligente che garantisce che i codici non vengano mai smarriti, potrebbe contribuire a mettere questa tecnologia rivoluzionaria a disposizione di più cittadini.

Sicurezza

La blockchain è una tecnologia che sta prendendo piede non solo nel commercio delle criptovalute, ma anche in altri settori aziendali. Un importante punto di interesse risiede nel fatto che essa fornisce mezzi decentralizzati e incredibilmente sicuri per accedere a una varietà di servizi. Questo è inoltre ciò che la rende appetibile ai cittadini. «Fino all’arrivo delle blockchain, le istituzioni finanziarie centralizzate disponevano di un potere enorme», spiega Ruben Merre, coordinatore del progetto NGRAVE, nonché co-fondatore e amministratore delegato di NGRAVE, in Belgio. «La blockchain decentralizza queste informazioni». Questo perché ogni transazione in una blockchain deve prima passare da ciò che viene chiamato un protocollo di consenso decentralizzato. Ciò implica non solo un nodo singolo centralizzato, ma numerosi nodi di diverso tipo nella rete che devono tutti confermare la validità della transazione. Un secondo vantaggio è la sicurezza senza precedenti. «Il meccanismo crittografico alla base della blockchain non può essere intaccato con la potenza di calcolo disponibile oggi», afferma Merre. «Persino i computer quantici non si avvicinano alla rottura delle cosiddette chiavi private della blockchain». Merre evidenzia che esistono quasi tanti valori possibili di chiavi private quanti atomi nell’universo.

Soluzioni sicure di transazione

Tuttavia, questa stessa forza si può trasformare in uno svantaggio. «Quando si dimentica la password del conto bancario, se ne chiede semplicemente una nuova», osserva Merre. «Ma perdere la chiave privata della blockchain equivale a non poter accedere al proprio account. Non esiste un ente centralizzato che contribuisca al suo recupero». Vi è inoltre il rischio che gli hacker accedano ai codici se creati e/o archiviati online. Il concetto di NGRAVE è stato sviluppato per affrontare queste sfide, nonché per migliorare radicalmente le esperienze dell’utente. «ZERO», il prodotto di punta di NGRAVE, è un dispositivo tattile costruito per operare completamente offline. Esso può generare chiavi private, nonché firmare transazioni di blockchain, il tutto senza bisogno di essere online. «Gli hacker non possono stabilire una connessione a “ZERO”», spiega Merre. «Pertanto, non possono nemmeno provare ad attaccarlo». Il secondo problema affrontato da NGRAVE è cosa accade qualora si perda la chiave privata. Molte persone annotano i propri codici sulla carta, una soluzione non proprio ideale. NGRAVE ha quindi inventato una soluzione intelligente di backup, battezzata «GRAPHENE», composta da due piastre di acciaio inox ignifughe che assieme formano e mostrano la chiave privata, ma sono inutili se separate. Il progetto di 6 mesi, finanziato dall’UE, è stato avviato con l’obiettivo di commercializzare queste innovazioni. Sono state svolte analisi su costi e benefici della fusione dei concetti di ZERO e GRAPHENE, assieme all’esame di soluzioni future di backup. Il progetto ha inoltre consentito alla start-up di sviluppare una tabella di marcia della tecnologia fino al 2024 e di mettere a punto una strategia di prezzi.

Sfruttare il potenziale di mercato

Dal completamento del progetto a marzo 2020, l’azienda ha raccolto pre-ordinazioni e si propone di iniziare la spedizione ad ottobre/novembre dello stesso anno. «La nostra campagna di crowdfunding è stata la terza con maggiore successo nella storia del Belgio», afferma Merre. «Attualmente, stiamo passando dalla piattaforma di crowdfunding al nostro sito web e negozio online. I clienti saranno in grado di ordinare il dispositivo online e riceverlo dopo pochi giorni, ovunque in tutto il mondo». Merre osserva che sebbene gli investitori individuali siano il principale pubblico di destinazione, anche le aziende quali banche e compagnie di assicurazione stanno passando all’adozione della tecnologia di blockchain. Si tratta di un mercato potenzialmente redditizio. «La sola cosa che dobbiamo continuare ad aggiornare sono le capacità dei dispositivi», spiega. «Ad esempio, in un contesto aziendale, è più comune che tre dirigenti debbano firmare ciascuno una transazione prima che possa essere elaborata».

Parole chiave

NGRAVE, criptovaluta, hacker, online, digitale, sicurezza, blockchain, quantistico

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione