Skip to main content
European Commission logo print header

Simplifying Aerial Intelligence

Article Category

Article available in the following languages:

L’accesso e la qualità dei dati aerei raggiungono nuovi livelli

Velocizzare l’adozione della tecnologia dei droni nonostante regolamenti complessi e costi iniziali elevati è una sfida notevole. Un progetto finanziato dall’UE sta offrendo una soluzione a questi problemi con un’intelligenza aerea all’avanguardia.

Economia digitale icon Economia digitale

Le difficoltà legate ai costi elevati e alla complessità del funzionamento dei droni si aggiungono al fatto che le imprese semplicemente non sono abituate ad avere a che fare con operatori e hardware di droni. Inoltre, ciascun cliente è diverso e richiede soluzioni end-to-end integrate ai propri sistemi e operatori al passo con le sue attività.

Sinergia DroneGrid-Sitemark

L’azienda Sitemark, che ospita il progetto DroneGrid finanziato dall’UE, ha rivoluzionato l’ispezione dei materiali in 2D e 3D utilizzando i droni grazie alla sua sofisticata piattaforma aziendale di intelligenza aerea. Consentendo ai clienti di integrare l’intelligenza aerea nei loro flussi di lavoro senza interruzioni, Sitemark ha sviluppato algoritmi di automazione del volo che semplificano notevolmente l’acquisizione dei dati per missioni complesse. Ciò permette alle aziende di concentrarsi sui dati e sui risultati, senza doversi accollare problemi quali l’hardware di acquisizione dei dati e la complessa elaborazione dei dati. Il risultato è un’elevata coerenza nell’acquisizione dei dati, fondamentale per fornire analisi specifiche del settore. Un livello di interfaccia di programmazione dell’applicazione (API) permette l’integrazione di vari servizi di terze parti per migliorare la qualità dei dati. Sitemark ha ulteriormente ampliato lo sviluppo di soluzioni e la commercializzazione della sua piattaforma sin dalla sua creazione, nel 2018. «L’attenzione si è concentrata sui clienti nei settori dell’energia e delle costruzioni», spiega Vishal Punamiya, coordinatore del progetto DroneGrid e responsabile della strategia per Sitemark. Sitemark ha sviluppato un nuovo software per una serie di applicazioni sul campo, tra cui l’elaborazione di immagini, l’automazione del volo e gli algoritmi di IA necessari per integrare i cambiamenti dinamici durante il volo e ottenere una risoluzione coerente. «Mentre lavoravamo al perfezionamento del software, ci siamo serviti delle nuove innovazioni anche per sperimentare ispezioni di strutture verticali, quali torri di telecomunicazione, ponti e turbine eoliche», osserva Punamiya.

Risultati commerciali e progressi

All’avvio del progetto DroneGrid «l’obiettivo era espandere la piattaforma generale e i suoi utilizzi in più settori e scalare la soluzione commercialmente, attraverso la leadership del prodotto e della tecnologia», spiega Punamiya. Questa strategia si è dimostrata vincente, come emerge dalle statistiche del periodo 2018-2021. «Il numero di paesi in cui facciamo affari è passato da 15 a 40 e abbiamo triplicato il numero di clienti: da 30 a oltre 150». Come risultato dell’interesse per la sua tecnologia, al momento Sitemark conta 16 partner che stanno generando oltre il 30 % delle entrate. Nel 2018 non aveva nessun partner. In questo periodo di crescita esponenziale non sono mancate le sfide, ma il team è riuscito a ricavarne importanti vantaggi. Nel momento di difficoltà dovuto alla pandemia di COVID-19, l’azienda ha aumentato il personale a tempo pieno, passando da 30 a 45 dipendenti, e i membri più esperti del team si sono occupati dell’accoglienza dei nuovi assunti. Rimanere concentrati sull’obiettivo è stato un problema, come accade sempre quando le nuove tecnologie si trovano di fronte molteplici opportunità. Seppure a malincuore, il team ha dovuto fare un passo indietro, tornando all’obiettivo principale e alla sua missione. «Questo ci ha permesso di concentrarci sui mercati critici e di aumentare i profitti, la trazione e le competenze», aggiunge Punamiya.

Obiettivi futuri

Sitemark intende espandere il suo modello e i profitti attraverso i partner e al momento si propone di ottenere un aumento del 50 % entro il 2023. Ha anche in programma di lanciare nuovi prodotti rivolti ai clienti che volano in autonomia e di rendere la piattaforma più agnostica, il che permetterebbe ai clienti di integrare nuovi livelli di dati nella piattaforma: uno dei passaggi fondamentali per rendere la piattaforma una soluzione «software-as-a-service» o di pianificazione delle risorse aziendali per le risorse fisiche. Concludendo quello che è stato un triennio di grande successo, «siamo stati molto fortunati a partecipare a questo programma e Sitemark non sarebbe dov’è oggi senza i finanziamenti di Orizzonte 2020», sottolinea Punamiya.

keywords

DroneGrid, Sitemark, piattaforma, drone, software, ispezione, intelligenza aerea

discover_other_projects