Skip to main content

Article Category

Notizia

Article available in the folowing languages:

Compiere passi da gigante verso un ecosistema 5G aperto e dinamico

Un progetto dell’UE sta sviluppando un innovativo emulatore per supportare le PMI nei loro tentativi di sfruttare le capacità dell’infrastruttura 5G.

Economia digitale

Poiché la corsa al 5G si sta intensificando in tutto il mondo, l’Europa sta adottando misure per conquistare il timone degli sviluppi a livello mondiale. L’avvio della quinta generazione di sistemi di telecomunicazione è destinato a offrire ai cittadini europei molti vantaggi, quali larghezze di banda ultra elevate, comunicazioni massicce da macchina a macchina e reti in grado di elaborare grandi volumi di dati con latenze minime. Al momento, gli sforzi tesi alla preparazione al 5G hanno raggiunto il punto in cui le aziende innovatrici di terze parti e le PMI dovrebbero approfittare delle capacità delle infrastrutture 5G. Tuttavia, l’attuazione di successo del 5G dipende dallo sviluppo delle applicazioni di rete (NetApp). Il progetto EVOLVED-5G, finanziato dall’UE, avviato a gennaio 2021, intende migliorare il potenziale di sperimentazione del 5G dell’Europa e rendere disponibile il 5G alle industrie verticali tramite un ambiente di sviluppo e verifica innovativo delle applicazioni di rete. L’obiettivo consiste nella creazione di un ecosistema aperto e dinamico sia dal punto di vista tecnologico che commerciale. Il fattore principale che permette tale apertura è l’esecuzione della programmabilità di rete mediante interfacce standard di programmazione delle applicazioni (API), ovvero intermediari software che consentono a due applicazioni di comunicare. Ogni volta che si naviga sui social media, si gioca, si visita un sito web o si invia un messaggio istantaneo sul proprio telefono si sta utilizzando un’API.

Un simulatore al servizio delle PMI

Il Centro nazionale per la ricerca scientifica «Demokritos», in Grecia, partner del progetto EVOLVED-5G, è attualmente in procinto di sviluppare il primo emulatore della funzione di visibilità della rete (NEF, Network Exposure Function) del progetto di partenariato di terza generazione (3GPP) per sostenere le PMI nell’ambito della programmabilità 5G. Come riferito in un articolo pubblicato sul sito web del progetto, l’emulatore della funzione di visibilità della rete «adotta API NEF standardizzate in un ambiente emulato configurabile, in cui l’utente può definire ambienti di simulazione specifici.» Tali specifiche comprendono il numero e il tipo di dispositivi utente e la posizione di gNB, ovvero le stazioni base 5G che trasmettono e ricevono comunicazioni tra apparecchiature utente e la rete mobile. In seguito alla definizione dell’ambiente di simulazione, gli utenti possono quindi specificare l’applicazione di rete da verificare tramite l’interazione con le API NEF emulate visibili. Secondo il responsabile tecnico del progetto, il dott. Harilaos Koumaras di Demokritos, «EVOLVED-5G e l’emulatore NEF rendono democratica l’apertura del 5G a ogni parte terza interessata a sviluppare servizi e applicazioni consapevoli del 5G, le cosiddette NetApp. L’emulatore NEF è uno strumento semplice che fornisce accesso alle API NEF del 3GPP anche se non è disponibile una vera rete centrale 5G.»

Lo sviluppo di NetApp

Le NetApp in fase di elaborazione nell’ambito del progetto contemplano la produzione assistita dalla realtà mista, chatbot guidati dall’intento per coadiuvare gli ingegneri nelle fabbriche, console tattili per la riparazione di superfici industriali e piattaforme di monitoraggio remoto basate su Internet delle cose/comunicazioni da macchina a macchina per ambienti industriali. Tra le ulteriori NetApp concepite per il settore industriale figurano analizzatori video basati sull’IA per la sicurezza industriale e robotica, motori di intermediazione dei dati blockchain, robot umanoidi guidati dall’IA e flotte robotiche incaricate della logistica basate sull’IA. Il progetto EVOLVED-5G (Experimentation and Validation Openness for Long-term evolution of VErtical inDustries in 5G era and beyond) è coordinato dalla multinazionale di telecomunicazioni spagnola, Telefónica. Il progetto, della durata di tre anni, si concluderà a dicembre 2023. Per maggiori informazioni, consultare: sito web del progetto EVOLVED-5G

Parole chiave

EVOLVED-5G, 5G, funzione di visibilità della rete, PMI, emulatore, rete, interfaccia di programmazione delle applicazioni, API, applicazione di rete, NetApp

Articoli correlati