Skip to main content

Developing a Non-Invasive Kit for Early Colorectal Cancer Detection

Article Category

Article available in the folowing languages:

Esame non invasivo per il rilevamento del cancro del colon-retto

Indubbiamente, la diagnosi tempestiva del cancro può salvare la vita. Alcuni ricercatori europei hanno sviluppato un esame del sangue in grado di rilevare il cancro del colon-retto anni prima della sua comparsa.

Salute

Il cancro del colon-retto ha un tasso di mortalità del 48 % ed è il terzo cancro più comune nel mondo, con milioni di nuovi casi ogni anno. È possibile migliorare queste infauste statistiche attraverso programmi di screening raccomandati che possono rilevare lesioni premaligne nel colon e nel retto, chiamate adenomi avanzati, che talvolta compaiono anche 10 anni prima del tumore. La maggior parte di questi tumori e decessi potrebbe essere prevenuta e curata con una diagnosi precoce: il cancro del colon-retto ha un tasso di sopravvivenza a 5 anni del 90 % se diagnosticato in stadio I, ma di appena il 14 % se diagnosticato in stadio IV. Nonostante questo, la conformità è bassa, con solo il 10 % della popolazione eleggibile che si sottopone allo screening necessario attraverso la colonscopia o un’analisi delle feci. Poiché la resistenza generalizzata a sottoporsi alla procedura della colonscopia è la ragione principale di questa bassa diffusione, vi è un chiaro bisogno medico insoddisfatto di una diagnosi precoce, accurata e facile del cancro.

Biomarcatori ematici specifici per il cancro del colon-retto

L’iniziativa ColoFast, finanziata dall’UE, ha cercato di risolvere questo problema medico sviluppando un esame non invasivo per la diagnosi tempestiva del cancro del colon-retto. «Il nostro innovativo esame del sangue combina biomarcatori molecolari all’avanguardia per la diagnosi precoce del cancro del colon-retto e degli adenomi avanzati nella popolazione a rischio medio di età compresa tra i 50 e i 75 anni», spiega Carmen Monsalve, direttrice Affari clinici di Amadix, società che opera nel settore delle tecnologie di biopsia liquida. Per convalidare i biomarcatori associati al cancro del colon-retto, il team ha eseguito uno studio prospettico europeo su 3 300 individui sani a medio rischio asintomatici tra i 50 e i 75 anni in Germania e Polonia. La firma molecolare utilizzata nell’esame era una raccolta di microRNA in grado di differenziare gli individui sani da quelli con adenomi avanzati o cancro del colon-retto. L’esame è stato ulteriormente convalidato in altri studi caso-controllo con oltre 1 000 campioni di pazienti. ColoFast misura i livelli di biomarcatori specifici nel plasma dei campioni di sangue e poi Amadix esegue un algoritmo diagnostico: un risultato positivo indica la presenza di adenomi avanzati o cancro del colon-retto e dovrebbe essere seguito da una colonscopia diagnostica.

La praticità e l’eccellenza di ColoFast sono destinate a cambiare lo screening del cancro del colon-retto

I risultati indicano che ColoFast ha una sensibilità superiore nel rilevare le lesioni premaligne. Può essere facilmente implementato nei laboratori ospedalieri, poiché non richiede ulteriori investimenti o un’ampia formazione del personale. E, cosa importante, ha un prezzo competitivo. «La natura non invasiva di ColoFast, combinata con la sua alta specificità diagnostica, sensibilità e velocità, cambierà il paradigma dello screening del cancro del colon-retto», sottolinea Monsalve. Questo assicurerà una migliore conformità allo screening e migliorerà le possibilità di sopravvivenza dei pazienti. Secondo le previsioni dei partner del progetto, fino a 2 milioni di persone in tutta Europa potrebbero beneficiare dell’esame nel 2024. Inizialmente, ColoFast sarà offerto da laboratori di riferimento centralizzati. I colloqui in corso con gli ospedali, la distribuzione e le compagnie di assicurazione sanitaria dovrebbero ampliare ulteriormente la disponibilità dell’esame dopo aver ottenuto il marchio CE nel luglio 2021. L’esame ColoFast è destinato a cambiare le linee guida dello screening del cancro del colon-retto. Amadix ha inoltre identificato, con la seconda principale compagnia di assicurazione sanitaria in Europa, una serie di fattori di rischio associati allo sviluppo del cancro del colon-retto utilizzando strumenti di intelligenza artificiale e megadati. L’integrazione di tali fattori di rischio attraverso i nuovi modelli di previsione generati migliorerà le prestazioni dell’esame ColoFast, raggiungendo un’accuratezza ancora maggiore.

Parole chiave

ColoFast, cancro del colon-retto, esame molecolare, esame del sangue, microRNA, adenomi avanzati, rischio

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione