Skip to main content
European Commission logo print header

Global Science Communication and Perception

Article Category

Article available in the following languages:

Gli studi sui diari rivelano le realtà della comunicazione scientifica globale

Il progetto GlobalSCAPE, finanziato dall’UE, ha alzato il volume delle voci meno ascoltate nella comunicazione scientifica, mappando la diversità degli sforzi in tutto il mondo e mettendo in evidenza i paesi che presentano sfide particolari.

Società icon Società

Dato il ruolo sempre più importante che la scienza svolge nella vita quotidiana delle persone in tutto il mondo - influenzando le decisioni nei settori della salute, dell’energia, dell’agricoltura e dell’industria, solo per citarne alcuni - la capacità di spiegare i principi e le procedure scientifiche è fondamentale per assicurarsi il sostegno del pubblico. Nonostante l’impatto globale delle attività scientifiche, la maggior parte della ricerca su larga scala in materia di comunicazione scientifica si è concentrata negli Stati Uniti e in Europa, che hanno investito molto in questo campo. «Ciò ha portato a una rappresentazione un po’ distorta della comunicazione scientifica, nonostante l’incredibile lavoro svolto in tutto il mondo», afferma Joseph Roche, coordinatore del progetto del Trinity College di Dublino in Irlanda, sede del progetto GlobalSCAPE. «Con GlobalSCAPE ci siamo concentrati sulle regioni del mondo che hanno ricevuto meno attenzione nella ricerca sulla comunicazione scientifica, in particolare il Sud globale».

Gli studi sui diari

GlobalSCAPE ha utilizzato una metodologia di studio diaristico. Per un periodo di circa un anno, i partecipanti sono stati invitati a fornire brevi riflessioni settimanali sulle sfide e le opportunità che hanno vissuto come professionisti della comunicazione scientifica. «La maggior parte delle ricerche in questo campo si basa su indagini trasversali che forniscono solo un’istantanea di ciò che accade in un determinato momento. Gli studi diaristici forniscono dati più dettagliati su un periodo molto più lungo, riflettendo dettagli e modelli nel tempo», spiega Roche. I dati sono stati raccolti utilizzando il software proprietario del partner di progetto Qualia Analytics. Il team ha inoltre collaborato con PCST (rete per la comunicazione pubblica in ambito scientifico e tecnologico) per mappare la comunicazione scientifica nell’istruzione superiore a livello globale. Moduli di comunicazione scientifica per i corsi di laurea in materie scientifiche sono stati anche sviluppati e approvati in due università partner: Trinity College di Dublino e Università di Leiden nei Paesi Bassi, per integrare i risultati del progetto nell’istruzione. Inoltre, con l’aiuto di partner globali - Ecsite, SciDev.Net e Springer Nature – GlobalSCAPE ha offerto sei workshop di formazione in presenza in diverse regioni del mondo, con alcuni disponibili anche online. Sulla base delle sessioni di co-creazione tenute con i portatori di interessi, è stato sviluppato anche un GlobalSCAPE libro bianco per informare i politici e gli enti finanziatori del sostegno necessario per migliorare l’attuale panorama della comunicazione scientifica. Il libro bianco è stato tradotto nelle nove lingue principali in tutto il mondo per promuoverne l’adozione a livello globale.

Potenziare il campo

Comprendere le sfide e le opportunità affrontate dai professionisti della comunicazione scientifica che lavorano in tutto il mondo è fondamentale per costruire la fiducia tra scienza e società, ed è un obiettivo molto importante dell’UE. «Il lavoro di GlobalSCAPE per rappresentare meglio la gamma di tecniche di comunicazione scientifica in tutto il mondo darà agli operatori la possibilità di imparare gli uni dagli altri e di condividere le migliori pratiche, portando a una comunicazione scientifica più ricca e adattabile», conclude Roche. Alcuni risultati chiave del progetto sono già stati pubblicati, tra cui una descrizione della sovrapposizione tra i campi della comunicazione scientifica e della scienza dei cittadini, così come è stato vissuto dai partecipanti allo studio diaristico che lavorano in entrambi i campi. Un altro articolo esplora le questioni di inclusione che i professionisti della comunicazione scientifica devono affrontare quando partecipano alle conferenze, condividendo l’esperienza dei membri del gruppo di ricerca su scienza e società del Trinity College. Il team di GlobalSCAPE ha inoltre collaborato con il Journal of Science Communication per offrire un numero speciale, «Comunicazione scientifica nell’istruzione superiore: prospettive globali sull’insegnamento della comunicazione scientifica». Sessantaquattro proposte iniziali hanno dato vita a sette documenti sottoposti a revisione paritaria che saranno pubblicati entro la fine del 2023. Insieme agli altri sette progetti SwafS-19, GlobalSCAPE ha aderito al progetto di Orizzonte Europa, COALESCE, istituito per creare un Centro di competenza europeo per la comunicazione scientifica.

Parole chiave

GlobalSCAPE, comunicazione scientifica, diario, Sud globale, diversità, inclusività

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione