Skip to main content

Perceptually Oriented Ego-Motion Simulation

Article Category

Article available in the folowing languages:

Ottenimento della presenza spaziale percepita e dell'ego-motion

Sotto gli auspici del progetto POEMS, sono stati sviluppati dei modelli computerizzati sofisticati e robusti e dei software di simulazione per una predisposizione della realtà virtuale efficiente, elegante ed economicamente conveniente.

Economia digitale

Usando un approccio incentrato sull'utente, il progetto POEMS si è concentrato sugli aspetti cognitivi e percettivi per migliorare le prestazioni dei compiti spaziali negli ambienti virtuali. Sulla base dei bisogni e delle esperienze dell'utente, il progetto ha prodotto dei metodi di misurazione multi-livello per la presenza spaziale percepita e l'ego-motion. Con l'ausilio di questi metodi, sono stati stabiliti e modellizzati i parametri multimodali e le interazioni sinergiche intermodali. La nuova predisposizione dell'ambiente virtuale offre la simulazione dei movimenti propri combinando riferimenti uditivi, visivi e vibratori rispetto al movimento reale dell'osservatore. Il reparto di acustica applicata della Chalmers University of Technology in Svezia ha sviluppato due tipi di modelli visivi computerizzati. Un tipo include dei modelli geometrici completi che offrono l'esplorazione in tempo reale dell'ambiente virtuale e l'altro tipo è composto da "riprese panoramiche" di luoghi reali (fotografie panoramiche a 360°). I modelli di riprese panoramiche variano molto dagli spazi aperti alle stanze interne e sono dotati di una fedeltà grafica estremamente elevata con una bassa complessità che li rende semplici dal punto di vista del calcolo. Diversamente dai modelli di riprese panoramiche, i modelli geometrici sono dotati di una maggiore complessità, ma offrono una navigazione spaziale illimitata con qualsiasi tipo di movimento. Prendendo spunto dal database di modelli POEMS, i modelli visivi computerizzati sono in correlazione con quelli acustici, come i modelli HeadScape e Binscape. Il modello HeadScape ad alta fedeltà acustica si può usare solo in combinazione con i modelli di riprese panoramiche visive dato che è legato a movimenti rotatori. Dall'altro lato, i modelli BinScape hanno una fedeltà acustica inferiore, ma consentono qualsiasi tipo di movimento. Quando non è necessaria la completa interazione dell'utente o quando servono delle simulazioni acustiche ad alta fedeltà, il "Walkthrough convolver" consente all'utente di rendere i walkthrough acustici offline. Per studiare l'importanza dei riferimenti uditivi caratteristici della testa nella simulazione acustica del movimento è stato inoltre realizzato un nuovo strumento. Il sistema e il software di acquisizione delle funzioni di riferimento della testa (HRTF) offre degli scenari di simulazione più personalizzati rispetto a quelli dei movimenti. Offrendo un elevato grado di controllo della temporizzazione e della semplificazione delle caratteristiche, il sistema è adatto per eseguire esperimenti psicofisici per gli scopi del progetto. Per ulteriori informazioni sul progetto, consultare l'indirizzo: http://www.poems-project.info/

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione