Skip to main content

The resource network facilitating qhse development for sustainable energy industry - part 2

Article Category

Article available in the folowing languages:

Credenziali di sostenibilità all'industria offshore

Il progetto di ricerca sostenuto dall'UE ha facilitato un dialogo tra parti interessate con l'obiettivo di riunire gli attori chiave del settore dell'energia offshore.

Energia

TRENDS-2 è il nome dato al progetto sostenuto dall'UE che riunisce gli attori del settore ed altre parti interessate per facilitare lo sviluppo di una fornitura di energia sostenibile, pulita, sicura e garantita nell'UE. Attraverso lo sviluppo di questa rete, gli attori chiave sono in grado di portare in primo piano gli standard e gli obiettivi del settore, con lo scopo di rendere la fornitura energetica europea più ecocompatibile ora e in futuro. L'equipe TRENDS-2 ha organizzato un incontro per il settore offshore europeo per facilitare il dialogo tra le parti interessate. Oltre a consentire opportunità di networking, questo incontro aveva tra i messaggi principali il potenziamento di sostenibilità e competitività nella fornitura di energia dalle acque europee. Vi è stata anche una discussione sulla possibilità di applicare i nuovi sviluppi ottenuti nella fornitura di petrolio e gas offshore alle fonti rinnovabili di energia. Sono state identificate le priorità principali per il settore. Tra queste vi era la massimizzazione della produzione dai giacimenti di idrocarburi esistenti e lo smantellamento delle piattaforme e delle tubazioni esistenti alla fine della loro vita produttiva. Altri temi chiave per il settore offshore erano lo sfruttamento dei giacimenti artici e d'alto mare, lo sviluppo di energia delle onde, il potenziamento delle forniture di energia eolica offshore e l'utilizzo dei giacimenti esauriti per il deposito di biossido di carbonio eliminato dalla combustione di combustibili fossili. Il risultato principale dell'incontro era la necessità di una comunicazione migliore. Sono state prodotte raccomandazioni. Hanno sottolineato la necessità di identificare nuovi metodi per stabilire processi formali per la condivisione delle buone pratiche e di effettuare ulteriori studi analitici sui vantaggi commerciali di un dialogo efficace tra le parti interessate. È stata discussa anche la possibilità di sviluppare un modello che indichi un approccio ad un'organizzazione del lavoro congiunta di successo in grado di migliorare ed ampliare il contributo delle parti interessate.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione