Skip to main content

INTELLIGENT COORDINATION OF OPERATION AND EMERGENCY CONTROL OF EU AND RUSSIAN POWER GRIDS

Article Category

Article available in the folowing languages:

L'Europa e la Russia verso l'unificazione delle reti elettriche

Un ambizioso progetto che unisce le reti elettriche europee e russe potrebbe portare molteplici vantaggi, come la sicurezza e la sostenibilità, a entrambe le regioni.

Energia

La rete elettrica europea funziona piuttosto bene, tuttavia, per svariate ragioni naturali o imputabili all'uomo, si verificano ancora blackout. L'Unione europea ha preso in considerazione il collegamento della propria rete elettrica a quella della Russia nell'intento di creare una potente entità interconnessa in grado di far fronte a interruzioni di corrente e sovratensioni. Per il monitoraggio, il controllo e la protezione di un sistema elettrico di tali dimensioni, tuttavia sono necessari approcci sofisticati. Il progetto ICOEUR ("Intelligent coordination of operation and emergency control of EU and Russian power grids"), finanziato dall'UE, si è dimostrato all'altezza di questa sfida mettendo in contatto i partner di entrambe le regioni. È stata sviluppata una nuova generazione di stimatori di stato che gli operatori dei sistemi di trasmissione (TCO, Transmission System Operator) europei e russi possono utilizzare per valutare lo stato delle reti elettriche. Basate su una tecnologia di sistemi di monitoraggio su larga scala (WAMS) e un concentratore di dati centralizzato, queste soluzioni sono state testate con successo su vasta scala. Il sistema si è dimostrato in grado di misurare efficacemente l'eventuale instabilità causata dalle deviazioni di tensione e dalle oscillazioni interregionali nelle reti elettriche su larga scala. Per farlo ha sfruttato nuovi algoritmi avanzati e meccanismi di raccolta dati centralizzati. Sul sito web ICOEUR è disponibile una descrizione più dettagliata del progetto. In generale, il progetto ha fornito gli strumenti per promuovere la collaborazione dei TSO al fine di mantenere la stabilità dei sistemi a livello individuale e generale, attivando sistemi di protezione locale secondo necessità. Inoltre, il team di progetto ha sviluppato modelli di reti di trasmissione europee e russe per valutare i nuovi strumenti e metodi adottati per garantire un funzionamento ottimale. I risultati del progetto sono stati diffusi attraverso riviste, conferenze e pubblicazioni, nonché tramite workshop in Europa e Russia cui hanno partecipato le parti interessate. Il team di progetto ha inoltre elaborato un piano di valorizzazione per facilitare l'adozione degli strumenti ICOEUR. Al completamento del progetto, sia l'Europa, sia la Russia avranno reti elettriche più potenti e stabili che ridurranno al minimo i tempi di interruzione e ottimizzeranno l'utilizzo delle risorse. Questo contribuirà a soddisfare le esigenze di sicurezza e sostenibilità energetica di entrambe le regioni.

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione