Skip to main content

Fully-automated software platform with 3D freeform configurator for design and production of individual and affordable furniture

Article Category

Article available in the folowing languages:

Una piattaforma intelligente che va dalla progettazione alla produzione per la creazione di mobili appositamente costruiti

Una piattaforma integrata che progetta e automatizza in modo intelligente ogni fase fino alla produzione consente alle persone di progettare il proprio arredo e di farlo fabbricare in modo sostenibile nelle vicinanze.

Economia digitale

Corridoi stretti, soffitti alti o mansardati e angoli strani possono rendere complessa la ricerca del giusto arredo, che abbia anche un aspetto gradevole dal punto di vista estetico. Ma la piattaforma di progettazione integrata di 3DConfigurator, denominata form.bar semplifica per i profani la progettazione individualizzata, automatizzando in seguito la produzione dell’arredo su richiesta. «Consideriamo il processo nella sua interezza, perciò abbiamo pensato a un nuovo sviluppo che vada dalla progettazione fino alla produzione, in modo da consentire a chiunque di modellare il proprio arredo. Consentiamo alle persone di decidere il tipo di prodotto che desiderano e il luogo di produzione», afferma Alessandro Quaranta, coordinatore del progetto 3DConfigurator, nonché co-fondatore e amministratore delegato di form.bar. Sono sufficienti un carpentiere o un sito di produzione con una fresatrice a controllo numerico che permetta di controllare in modo automatizzato gli strumenti di lavorazione attraverso istruzioni di programmazione per computer. «Inviamo i dati dell’arredo personalizzato direttamente al luogo di produzione vicino al cliente, perciò non è necessario spedire mobili in tutto il mondo. Si tratta di un concetto nuovo e rivoluzionario, proprio come avere un carpentiere della porta accanto», spiega Quaranta. Questo approccio innovativo è stato riconosciuto dai German Design Awards, dove è stato insignito del primo premio per la categoria «Excellent Communications Design - Interactive User Experience» nel 2020.

Algoritmi a forma libera per design naturali

«È possibile personalizzare la profondità e l’altezza, ma anche creare le proprie forme», aggiunge Quaranta. Il software 3DConfigurator è in grado di creare mobili a forma libera ed esteticamente gradevoli, consentendo al cliente di scegliere una forma e modificarla. «È come utilizzare le proprie mani per modellare le forme e creare un design che non sarebbe possibile attraverso il semplice uso di materiali fisici», afferma. «L’algoritmo ottimizza la forma a ogni passo. Inoltre, ne controlla la stabilità, per capire se il mobile riuscirà a reggersi o cadrà. La possibilità di aggiungere o rimuovere componenti o segmenti lo rende un mobile funzionale», spiega Quaranta. I finanziamenti europei hanno consentito una completa automazione del processo. Sono state aggiunte nuove funzionalità al prototipo originale in modo da visualizzare le progettazioni dei clienti attraverso modelli tridimensionali dalla resa fotografica realistica. Alcune caratteristiche tecniche sono state inoltre integrate al processo di progettazione. I nuovi modelli accelerano la progettazione degli elementi e sono state impiegate opzioni di tracciabilità con l’obiettivo di comprendere il comportamento degli utenti e semplificare il sistema.

Dalla progettazione alla produzione automatizzata

Il software controlla automaticamente la producibilità e i costi. «L’algoritmo esegue un monitoraggio tridimensionale in tempo reale, in modo che sia possibile vedere il prezzo in ogni fase. In seguito, basta fare click su “ordina” e il nostro software genera automaticamente i dati di fabbricazione, che vengono inviati alla produzione», osserva. Il consumo di materiali è inferiore poiché il software genera modelli di taglio ottimizzati per il costruttore, che lo esegue generalmente a partire da assi di legno. L’assemblaggio consiste nell’incollaggio dei componenti, eliminando pertanto la necessità di viti. «Stiamo già producendo mobili con carta o materiale riciclato prodotto a partire da bottiglie di plastica. Possiamo realizzare un arredo in plexiglass o materiali naturali, come la pietra: questo processo può essere impiegato con ogni tipo di materiale», aggiunge Quaranta.

Meglio per l’ambiente

Una ricerca condotta da form.bar ha svelato che rispetto a una mensola equivalente proveniente da un mobilificio, quella progettata e fabbricata da form.bar produce il 55 % in meno di anidride carbonica e il 33 % in meno di particolato, con un consumo idrico dimezzato. Riduce gli agenti inquinanti che entrano nei corsi d’acqua e contribuisce a preservare la biodiversità attraverso una diminuzione del 65 % dell’uso dei terreni. Una caratteristica unica del sistema è costituita dalla rete di carpentieri, falegnami industriali e produttori di mobili che si avvalgono del sistema appositamente costruito, che rappresenta già una delle più grandi reti in Germania e, probabilmente, nel mondo. Tra i membri figurano anche carpentieri dal Brasile, dalla Nigeria, dalla Romania, dalla Slovacchia, dal Sudafrica e dal Regno Unito.

Parole chiave

3DConfigurator, progettazione, progettazione individualizzata, arredo, carpentieri

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione