Skip to main content

Intra-operative microscope for tumor margin assessment

Article Category

Article available in the folowing languages:

La chirurgia oncologica raggiunge livelli di precisione senza precedenti

Con la Lotta contro il cancro, uno dei cinque ambiti di intervento su cui Orizzonte Europa si concentrerà dal 2021 al 2027, le soluzioni innovative per il trattamento diventano un obiettivo fondamentale. Un progetto finanziato dall’UE ha rivoluzionato la valutazione del margine tumorale in sala operatoria.

Salute

In chirurgia oncologica, la sfida per il chirurgo è rimuovere tutto il tessuto canceroso preservando il più possibile il tessuto sano circostante. Questa fase cruciale determina l’eventuale recidiva del cancro, la funzionalità post-operatoria e il risultato estetico. L’assistenza al paziente è migliorata quando la valutazione immediata del margine è resa disponibile durante l’intervento chirurgico. Il progetto HistologTM Scanner, finanziato dall’UE e noto ora come Histolog® Scanner, offre una nuova modalità di imaging per supportare i medici in questo processo decisionale, migliorando la qualità della vita del paziente e riducendo i tassi di reintervento.

Stabilire un nuovo approccio in sala operatoria

L’escissione del tumore è il trattamento principale per una serie di tumori, di cui quello più comunemente diagnosticato in Europa è il cancro al seno. Nel caso in cui questo processo eccezionalmente delicato risulti incompleto, la paziente ha bisogno di un nuovo intervento, con uno stress crescente e uno sviluppo di costi elevati. Basato su una massiccia microscopia confocale parallela, Histolog® Scanner, un prodotto con marchio CE dal 2016, offre una tecnica di imaging intra-operatorio ottimizzata che riduce una tale necessità. Consente la visualizzazione in tempo reale delle cellule cancerose su un campione chirurgico durante il processo operatorio, mentre la morfologia del tessuto appena asportato viene immediatamente visualizzata senza congelamento o fissaggio. «La nostra missione immediata intende stabilire un nuovo standard per la valutazione del margine mammario e ad essere applicata in altre applicazioni di chirurgia oncologica, quali quelle per la prostata o la neurochirurgia, poiché il metodo di rilevamento sottostante si applica a tutte le patologie cancerose», spiega Bastien Rachet, amministratore delegato e co-fondatore di SamanTree Medical. «Stiamo anche sviluppando un software di guida basato sull’intelligenza artificiale, che fornirà un supporto ancora più forte ai medici e aiuterà ulteriormente la standardizzazione del nostro approccio.»

L’innovazione medica come una corsa a ostacoli

Durante il finanziamento triennale di ORIZZONTE 2020, il team del progetto si è concentrato sulla generazione dei dati clinici necessari per la commercializzazione della piattaforma brevettata. Nel corso di uno studio clinico condotto in collaborazione con l’Istituto Gustave Roussy, uno dei più importanti centri oncologici al mondo, abbiamo sviluppato una serie di immagini Histolog® di campioni di cancro al seno, in cui un comitato di patologi esperti ha annotato e classificato sia strutture tissutali normali che cancerose. Questo lavoro è stato essenziale per l’azienda allo scopo di sviluppare materiale di formazione per i medici. «La crisi sanitaria per la pandemia di COVID-19 avrebbe compromesso questo progetto senza la nostra determinazione a mantenerlo attivo», ammette Rachet. Il team ha sviluppato strumenti IT per supportare un’efficiente configurazione del lavoro a distanza con i propri partner internazionali e procedere in sicurezza anche nel mezzo della pandemia. «Questo esempio evidenzia l’importanza di proporre l’innovazione negli strumenti digitali per la comunità medica e il ruolo cruciale del supporto finanziario di tale innovazione da parte della Commissione europea», sottolinea Rachet.

Supportare la cura del cancro in tutte le sue fasi

Finora, la soluzione innovativa affronta le sfide incontrate in sala operatoria. La piattaforma, tuttavia, ha il potenziale per rafforzare e integrare la diagnostica pre-terapia e le analisi di laboratorio. Anche la biopsia e l’esame del campione trarranno un notevole vantaggio. «Il miglioramento delle capacità decisionali durante l’intervento chirurgico è solo l’inizio; miriamo anche a fornire capacità diagnostiche migliorate ai medici durante l’esecuzione di biopsie o l’analisi di campioni in laboratorio», dichiara Rachet, che conclude: «Abbiamo già gettato le basi per future collaborazioni in Europa e negli Stati Uniti e intendiamo muoverci in questa direzione.»

Parole chiave

Histolog® Scanner, cancro, chirurgia, medici, sala operatoria, cancro al seno, valutazione del margine, trattamento del cancro, biopsia

Scopri altri articoli nello stesso settore di applicazione